IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Da oggi riaprono gli scavi archeologici di Mirabella Eclano
Avellino, obbligo della mascherina al Corso da oggi fino a lunedì. Multa da 400 euro per i trasgressori
Ferragosto in Irpinia, scattati i controlli per garantire sicurezza e legalità
Coltivavano piante di cannabis, nei guai padre e figlia
Pugni e schiaffi a un giovane per rapinarlo dello smartphone, arrestato napoletano
Tragedia sfiorata in autostrada: albero cade sull'A16
Avellino, movida e assembramenti: vietata la vendita di alcolici dopo le 21 nei market
Guasto condotta idrica a Mercogliano, dieci Comuni senz'acqua
Ospedale di Solofra, restituiti ai donatori i 230mila euro raccolti per la realizzazione della terapia intensiva
Uffici Postali aperti a Ferragosto, 160 ad Avellino e provincia

 

Accesso al credito, intesa tra Asso-Api e Confidi

L'accordo è stato fortemente voluto dal direttore dell'ente di via Colombo, Rino Bilotto

Camera di commercio

(Camera di commercio)
(Foto: Carmine Bellabona)

Partnership interprovinciale fra Asso-Api Avellino e Confidi Salerno per favorire l’accesso al credito alle piccole e medie imprese territoriali. L’Associazione Artigiani e Piccoli Imprenditori stringe un importante accordo ‘anti-crisi’ con il Consorzio provinciale per la Garanzia Collettiva dei Fidi funzionale a migliorare il rapporto fra banche ed aziende. Un’intesa che, nel dettaglio, servirà ad agevolare l’ingresso ai finanziamenti creditizi in maniera più accessibile, veloce e con maggiori garanzie per le imprese. Entusiasta Rino Bilotto, direttore dell’Ente irpino di Via Colombo. “In un’economia – analizza - ancora convalescente dalla crisi, dove imprenditori e consumatori fanno più attenzione al portafoglio, è necessario trovare gli antidoti giusti per trasformare un momento di difficoltà congiunturale in opportunità”. E la convenzione va proprio in questa direzione. “Se le banche, nella circostanza attuale di certo non facile, - spiega – sono ancor più restie a concedere sovvenzioni economiche al tessuto produttivo endogeno, è necessario creare opportunità e nuove chance in grado di rendere più armonico e meno difficile il dialogo tra istituti di credito ed aziende”. “Questo scenario – prosegue – ci ha dunque spinto al sodalizio con il Confidi Salerno che rappresenta una delle realtà più consistenti fra i Consorzi fidi della provincia interessata”. L’organismo, in sinergia con Asso-Api, opererà sul territorio irpino con attività di prestazione di garanzie per aiutare le pmi nell’accesso ai finanziamenti, a breve medio e lungo termine, destinati allo sviluppo delle attività economiche e produttive. Diversi i benefit di cui possono usufruire le imprese. Tra questi: un tasso convenzionato con gli organismi di credito inferiore ai tassi normalmente applicati visto che, con la garanzia consortile, le aziende godrebbero di maggior credito e a costo ridotto. Per l’impresa il vantaggio è lampante: il sistema bancario, grazie al nuovo partner Confidi, può concedere linee di maggior spessore ed importanza alla clientela, perché sa di poter condividere il rischio con un altro soggetto che opera da decenni sul mercato e che sa valutare, per vicinanza all’imprenditore e per conoscenza del territorio, la reale bontà finanziaria dell’imprenditore. “Solo i Confidi- conclude il direttore di Asso-Api - possono essere per il manager un valido strumento per cercare di ammorbidire il rapporto rigido tra impresa e banca”.

Condividi