IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Avellino, in giro per la città con un machete: bloccati due romeni
Raccordo Av-Sa, auto s'incastra sotto il guard rail
Schianto frontale sull'Ofantina, due feriti
Arrestato sull'Ofantina dopo inseguimento, in auto aveva 19 dosi di eroina
Serino, si appropria di un portafoglio con 1200 euro. Denunciato 60enne
Carne di agnello in cattivo stato, sequestro in una macelleria. Nei guai il titolare
Cumulo di rifiuti speciali presso un'officina, denunciato il titolare
Calci e pugni ad un cliente del bar, arrestato 50enne
Furti in abitazione, sgominata banda di ladri. Arrestati tre avellinesi
Benedizione degli animali a Cesinali, nel cuore antico si rinnova la tradizione

 

Ariano Irpino, riapre la strada Manna-Tre Torri

I cartelli stradali della Manna-Tre Torri

(I cartelli stradali della Manna-Tre Torri )
(Foto: Irpiniareport)

Anas comunica che "sarà nuovamente fruibile, a partire dal primo pomeriggio di domani, venerdì 20 luglio, il viadotto ‘La Manna’ situato in corrispondenza del km 4,700 della strada statale 90/dir “delle Puglie”, nel comune di Ariano Irpino, in provincia di Avellino. Il viadotto, infatti, era stato interdetto al transito nella notte tra sabato 14 e domenica 15 luglio, in via precauzionale, anche per permettere ai tecnici di Anas di eseguire approfondimenti di natura tecnica. A seguito della prima parte dei sopralluoghi e di verifiche di laboratorio è stato quindi definito il ripristino della transitabilità sul cavalcavia, a partire da domani, con l’istituzione del senso unico alternato, regolamentato da impianto semaforico, posizionato al centro della carreggiata. La problematica riscontrata, infatti, come già evidenziato sin dalle prime valutazioni, attiene al deterioramento di alcuni pulvini, elementi di collegamento tra le pile e l’impalcato. Nei prossimi giorni, i tecnici eseguiranno ulteriori sopralluoghi al fine di definire un primo intervento di messa in sicurezza dell’opera d’arte, finalizzato al ripristino della regolare circolazione sull’infrastruttura".

Condividi