IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Festa della scuola ad Aiello del Sabato, l'iniziativa promossa dal vicesindaco Gaeta
"Verde urbano in condizioni disastrose e inquinamento dell'aria: subito interventi". L'allarme dell'Ordine Agronomi
Bomba da mortaio in un castagneto, paura ad Ospedaletto
Altacauda, Alzacunda, Altavilla Irpina: Storia di Gentes Romane e fonti di acqua termale
Avellino, 65enne rinvenuta cadavere in Cavour: s'indaga
Affitti, 45 milioni per il sostegno alle famiglie
Le graduatorie misure 411 e Psr Campania 2014-2020, Federazione Agronomi: "Finanziare tutte le istanze e snellire le procedure"
Sequestro di persona, arrestato 60enne di Avella
Ai medici e agli infermieri del Moscati pizze in dono dalla Taverna De Gustibus di Cesinali
"Abella, Abellum, Abellinum": Colonie Romane tra antichi culti pagani e noccioleti

 

Asi, approvato all'unanimità il nuovo Statuto

Riunione questa mattina del Consiglio Generale del Consorzio

Giulio Belmonte (Asi)

(Giulio Belmonte (Asi))
(Foto: Irpiniareport)

AVELLINO - Si è riunito questa mattina il Consiglio Generale del Consorzio per l’Area di Sviluppo Industriale della Provincia di Avellino per l’approvazione del nuovo Statuto. L’Assemblea ha recepito le direttive della legge regionale n° 19 del 06 dicembre 2013 e successive integrazioni.
La nuova legge individua le Asi come vere e proprie agenzie di sviluppo, definisce le sinergie con i Comuni per i Piani di Insediamento Produttivo e fissa i criteri di riacquisizione delle aree e degli immobili dismessi da almeno tre anni. Il nuovo Statuto prevede, inoltre, tra le altre cose, la modifica del numero dei componenti del Comitato Direttivo dell’ente, che viene ridotto, così come previsto dalla legge regionale, da 7 a 5 membri, compreso il Presidente ed il delegato della Regione Campania, e la nascita di un organismo consultivo tra il Consorzio ASI e Confindustria, finalizzato ad elaborare e promuovere programmi di sviluppo produttivo e di iniziativa pubblico e privata.
Il nuovo Statuto è stato approvato dal Consiglio Generale all’unanimità.

Condividi