IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Le auto storiche e da corsa sfilano a San Potito Ultra
Controlli nei frantoi irpini, multe salate per due titolari
Picchia la figlia con un bastone, arrestato padre violento
Rinvenuto cadavere in un appartamento, s'indaga
Schianto tra autobus e compattatore, paura per 10 bambini
Avellino, incidente in via Due Principati: auto sbanda e finisce nella scarpata. Ferita una ragazza
La Sala Consiliare di Palazzo Caracciolo intitolata a Pietro Foglia. Biancardi: “Mercoledì la cerimonia a un anno dalla dipartita”
Risorse idriche, il presidente Picariello (Odaf): "Ottimizzare la gestione per aumentare il contenuto di sostanza organica nei suoli"
Bloccati sull'A16 a bordo di un furgone con attrezzi da scasso e denaro contante
Atripalda, ruba prodotti nel supermercato. Denunciato dipendente

 

Asi, approvato il bilancio all'unanimità

Il documento contabile è stato votato con voto favorevole da tutta l'assemblea

Giulio Belmonte (Asi)

(Giulio Belmonte (Asi))
(Foto: Irpiniareport)

Consenso bulgaro anche all’Asi per il Presidente Giulio Belmonte che, in occasione dell’approvazione del Bilancio, ha ottenuto il voto favorevole di tutta l’assemblea. Gli amministratori hanno votato il documento contabile all’unanimità: 33 voti favorevoli su 33 Comuni rappresentati in sala.
Nella sua relazione introduttiva il Presidente ha invitato i Sindaci ad una gestione comune dell’Asi : “Spero di continuare a lavorare insieme a voi, collaborando, indipendentemente, dai colori politici, spinti da un grande senso di responsabilità. Solo così riusciremo a dare una svolta per consentire all’Ente di riappropriarsi del proprio ruolo”.
Il Presidente dell’Asi ha poi denunciato le difficoltà incontrate nel suo primo anno di gestione: “ Da sei anni- ha detto- questo Ente non riceve più trasferimenti dallo Stato, stiamo andando avanti con le nostre forze, tra mille ostacoli, dovuti anche alle difficoltà delle imprese a far fronte ai pagamenti per i servizi garantiti nelle aree industriali. Ma tutto ciò non deve rappresentare un alibi . Nonostante tutto abbiamo portato a casa grandi risultati”. Il Presidente ha, quindi, informato i Sindaci della battaglia portata avanti contro la soppressione delle Asi, della necessità di far entrare i privati nella gestione del Cgs a maggioranza pubblica, della vicenda Isochimica, ed ha illustrato tutte le iniziative messe in capo: dal portale Asi, tra qualche giorno online, allo Sportello Impresa che aprirà presto a Flumeri, dal progetto “Free Asi” per garantire alle imprese energia a costi ridotti, al progetto della videosorveglianza nelle aree ex art.32. Il Presidente Belmonte, diretto e sincero, al termine del suo intervento, è stato applaudito da tutti gli Amministratori presenti in sala. In particolar modo dagli esponenti del Partito Democratico, Gerardo Adiglietti in testa, che gli hanno riconosciuto un grande senso di responsabilità istituzionale. Gli amministratori di Flumeri, Angelo Lanza, Frigento, Luigi Famiglietti, Ariano Irpino, Pasquale Santoro, e Calabritto, Gelsomino Centanni, hanno ribadito la propria stima personale a Giulio Belmonte, riconoscendogli equilibrio, competenza e trasparenza nella gestione dell'Ente ed hanno sollecitato l'istituzione di un tavolo mirato a risolvere le annose questioni delle aree industriali.
Il Presidente Belmonte ha ringraziato tutti, in particolare la leadership dell'UDC per il sostegno ricevuto nella guida dell'ente e per la fiducia accordatagli: " Spero di continuare a meritarmela". Un ringraziamento è andato anche al Presidente di Confindustria per il lavoro portato avanti in sinergia, e a tutti gli imprenditori che operano nelle aree in Asi. Tra gli interventi anche quello del Comune di Solofra che ha confermato la propria adesione all'Ente ed ha auspicato una fattiva collaborazione mirata al rilancio del polo industriale della cittadina della concia. A conclusione dei lavori è stata votata l’estromissione dal Consiglio Generale del Comune di Santa Paolina, da tempo moroso.

Condividi