IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Traffico internazionale di banconote false, arrestato 67enne di Flumeri
Borse di studio, 300 euro per oltre 23mila studenti campani. Pubblicata la graduatoria
Sciopero lavoratori Irpiniambiente, sospesa la raccolta dei rifiuti
La terra trema in Irpinia, scossa di terremoto a Caposele
Camion dei rifiuti finisce nel torrente, paura a Solofra
In azione la banda delle tabaccherie, razzia nella notte di sigarette e gratta e vinci
Avellino, tenta di suicidarsi lanciandosi dal balcone. Grave 34enne
Giovane escursionista si frattura una gamba, soccorsa sulle montagne di Bagnoli
Serie di furti a Mercogliano, prese di mira le ville in via San Nicola
Fuga di gas, esplode un'abitazione. Due feriti

 

Asl, parte a Solofra la "Settimana dell'Ascolto"

L'iniziativa si terrà all'ospedale "Landolfi"

La sede Asl

(La sede Asl)
(Foto: Carmine Bellabona)

Rapporto tra chirurgo e cittadino, al via la “Settimana dell’Ascolto” negli ospedali di tutte le Regioni italiane e nei reparti aderenti alla Carta della Qualità in Chirurgia di Cittadinanzattiva, in concomitanza della “Giornata Europea del Malato”. All’importante iniziativa, organizzata dalla Fondazione “Chirurgo e Cittadino”, parteciperà anche l’Asl Avellino, diretta dal commissario straordinario ingegner Sergio Florio. Infatti, dall’11 al 16 aprile 2011, presso il Presidio Ospedaliero “Agostino Landolfi” di Solofra, diretto dal dottor Francesco Tommaso Merone, su iniziativa del professor Vincenzo Landolfi, direttore del Dipartimento Area Chirurgica, sarà somministrato un questionario, compilato con l’ausilio dei volontari di Cittadinanzattiva, finalizzato a indagare sulla qualità percepita e sulle domande del cittadino. I dati raccolti saranno poi elaborati e analizzati su base nazionale fino alla redazione di un rapporto che definirà obiettivi e azioni future. In contemporanea si provvederà alla distribuzione di brochure, di gadget e della “Carta della Qualità in Chirurgia”. La ricerca promossa dalla Fondazione “Chirurgo e Cittadino” ha come obiettivo il miglioramento della qualità della vita correlata alle prestazioni chirurgiche, pertanto i chirurghi del Presidio Ospedaliero di Solofra incontreranno i cittadini ponendosi all’ascolto delle loro esigenze, così da creare momenti di apertura e di dialogo.

Condividi