IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Pietrastornina, il prefetto Matteo Piantedosi intervista Marino Bartoletti autore dell'almanacco del Festival di Sanremo
Esplosione al bancomat, ladri in fuga con il bottino
Muore investito da un'auto. Tragedia sulla SS Appia
Tragedia a Serino, muore 18enne durante la festa di compleanno
Furti nelle abitazioni e nei locali. I ladri banchettano nella cucina di un agriturismo
Auto prende fuoco mentre sale verso il Santuario di Montevergine, salva una famiglia
Giro di assegni clonati per un valore di 190mila euro, nei guai 10 persone
Imprenditore tenta di togliersi la vita impiccandosi, salvato in extremis da un 16enne
Atripalda, scoppia la rissa in un bar di via Appia. Denunciati in tre
Ritrovata nella notte Lidia Famiglietti, la 16enne scomparsa ieri da Ariano Irpino

 

Atripalda, intitolata all'eroe Losco la caserma dei carabinieri

Questa mattina la cerimonia alla presenza di numerose autorità

Il comandante Adinolfi

(Il comandante Adinolfi)
(Foto: Carmine Bellabona)

Questa mattina alle ore 10,00 alla presenza di numerosissime autorità locali e della popolazione locale, nonché di alcune scolaresche, è stata intitolata alla memoria del Capitano Medaglia di Bronzo al Valor Militare Eugenio Losco la sede della Stazione Carabinieri di Atripalda. Per rendere maggiormente significativa la cerimonia odierna, oltre alla signora Martina Anastasia Losco e del signor Angelino Losco, pronipoti del Capitano Losco, Medaglia di Bronzo al Valor Militare, di origini atripaldesi che perse la vita sul campo di battaglia durante la guerra 1915-1918, nella celebre quanto drammatica battaglia del Podgora, hanno presenziato il Generale di Divisione Carmine Adinolfi, Comandante della Legione Carabinieri Campania. Per l’occasione l’Arma dei Carabinieri ha schierato un picchetto in armi composto da militari del Comando Provinciale di Avellino che hanno reso gli onori alla massima autorità. Successivamente il Generale di Divisione Carmine Adinolfi, accompagnato dai pronipoti del Capitano Eugenio Losco e dal Colonnello Giovanni Adinolfi, Comandante Provinciale di Avellino, hanno scoperto una lapide sulla quale è impressa la motivazione della Medaglia di Bronzo al Valor Militare tributata al Capitano dei Carabinieri: “Eseguì con ardimento pericolose ricognizioni in zona battuta e scoperta, procedette anche risolutamente quale comandante di Compagnia nell’assalto contro le trincee nemiche, ravvivando col suo slancio l’azione finchè cadde colpito a morte. Podgora, 19 luglio 1915”. Prima della conclusione della cerimonia per rendere onore al capitano Losco ed ai caduti dell’Arma dei carabinieri è stata altresì deposta una corona ai piedi della lapide che dopo la cerimonia odierna sarà posizionata all’ingresso della Caserma per, come indicato nel suo discorso dal Colonnello Adinolfi, consegnare “la memoria di quanto accaduto ai giovani Carabinieri, affinché possano essere, seguendo l’insegnamento dei caduti dell’Arma, sempre all’altezza del loro ruolo e dei compiti loro affidati”. Al termine della breve cerimonia tutte le autorità intervenute ed i cittadini del piccolo centro irpino sono stati invitati a visitare la struttura dell’Arma per l’occasione aperta al pubblico.

Condividi