IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Ritirati dal mercato bocconcini di salame per rischio salmonella
Forte scossa di terremoto ad Atene, telecomunicazioni interrotte
Manocalzati, tenta di acquistare un'auto di lusso con documenti falsi. In manette truffatore seriale
Coltivava piante di canapa indiana nella baracca, nei guai 71enne
Muore schiacciato dal trattore mentre ara i campi
Ambiente e territorio, seminario all’ex Carcere Borbonico di Avellino
Avellino, applicazione gratuita dei microchip ai cani. Appuntamento all'ingresso della villa comunale
Impianto di compostaggio di Teora, terminati i lavori. Domani la consegna. -
Bus Calitri-Avellino, la Provincia scrive all’azienda Di Maio: “La corsa delle 5,45 verso il capoluogo non va soppressa”
L'Irpinia trema: lieve scossa di terremoto a San Nicola Baronia

 

Avellino, attivo lo sportello Donne e Lavoro del progetto Be Help-Is

Sportello Donne e Lavoro

(Sportello Donne e Lavoro)
(Foto: Irpiniareport)

Dal primo agosto è partito l’allestimento dello sportello donne e lavoro nell’ambito del progetto Be Help-Is contro la violenza di genere, promosso dalla cooperativa sociale La Goccia di Avellino e finanziato da Fondazione con il Sud. Aperto a tutte le donne che si trovano in difficoltà, il servizio di orientamento al mondo del lavoro è operativo dalla scorsa settimana ed ha già attirato l’attenzione di tante persone che si sono rivolte ai centri antiviolenza di Mercogliano e Avellino. “Ci sono diverse donne che stanno seguendo l’orientamento lavorativo - ha spiegato Antonella Tomasetta, referente del progetto -. Sono stati effettuati i primi colloqui di orientamento, poi passeremo al bilancio delle competenze e all’accompagnamento nel mondo del lavoro, quindi alla ricerca vera e propria di un impiego con la compilazione e l’invio del curriculum vitae alle aziende che ricercano personale. Prenderemo contatti anche con il Centro per l’Impiego e le agenzie interinali, in modo da creare una banca dati per l’incontro tra domanda e offerta. Inoltre, le donne vittime di violenza economica accederanno ad un laboratorio motivazionale con le psicologhe, per riscoprire le proprie competenze, ritrovare la fiducia in se stesse e imparare a superare le paure e le delusioni professionali”. Lo sportello donne e lavoro è in contatto continuo con i servizi sociali degli ambiti coinvolti, A02 e A04, e con gli enti e le associazioni presenti sul territorio. Con l’obiettivo di essere uno strumento in più da poter utilizzare nelle politiche sociali a favore delle donne prive di reddito. Al termine del percorso, infatti, saranno erogati 10 tirocini formativi con borse lavoro retribuiti in aziende della durata di 6 mesi, per permettere alle donne di costruire il proprio progetto di vita partendo dall’inserimento lavorativo.

Condividi