IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Scomparsa Lo Conte, Mocella (Confartigianato): "Garbo e determinazione lo distinguevano. Bisogna proseguire nel suo nome per rilanciare l'Irpinia"
Coronavirus, i casi in Irpinia arrivano a 329
Gli effetti dell'emergenza Coronavirus sull'agricoltura, Picariello: "Le filiere vitivinicole, florovivaistiche e lattiero-casearie le più colpite"
Coronavirus, il presidente Biancardi: “Entro venerdì la Provincia consegna i kit in vitro veloce per la diagnosi”
Covid-19, altri 6 contagi in Irpinia. Il bilancio sale a 228
Ruba un'auto, nei guai 28enne
Covid-19, sale il bilancio in Irpinia: 222 le persone contagiate
Sanificazione, Confindustria mette a disposizione strumenti e conoscenze
Coronavirus, 2 morti al Moscati
Emergenza Covid-19, Gambino (Usmia): "Tutelare gli operatori delle forze armate"

 

Avellino scopre la cucina zen, da gennaio aperte nuove adesioni

Frutta

(Frutta)
(Foto: Irpiniareport)

Oltre 20 prenotazioni nel mese di novembre. Un boom inatteso che rappresenta la chiave di volta di un progetto di cucina che va avanti da oltre tre anni. Dopo aver girato e conquistato l’Italia, dopo aver portato professionisti da tutte le regioni ad Avellino, dopo aver affascinato i milanesi, finalmente gli irpini hanno cominciato a comprendere e apprezzare il progetto di una cucina ricca di cultura e di fascino, la cucina zen italiana dello Chef Alfredo Iannaccone. “I corsi sono straordinari, commentano gli allievi, lo chef ci conquista con i suoi piatti e ci mette nella condizione di creare un legame fortissimo tra passato, presente e futuro della cucina”. I primi commenti nei primi giorni del corso da parte degli allievi sono quindi a dir poco entusiastici. Impiegati, mamme, studentesse, professionisti: il pensiero è univoco. La cucina di Iannaccone diverte, la cultura del recupero e della ricerca della logica del sapore apre la mente. Per questa ragione lo chef Iannaccone e le aziende che lo seguono hanno deciso di tenere ancora aperte le iscrizioni anche per il mese di dicembre. L’obiettivo è quello, a partire da gennaio, di continuare a raccogliere adesioni, senza soluzione di continuità. Lasciando quindi l’opportunità agli avellinesi di decidere in qualsiasi momento di partecipare al corso. Va anche ricordato che la formula è open day: vuol dire che gli allievi possono decidere tra un ampio ventaglio di date! Avellino è diventata un pò zen.

Condividi