IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Sequestrato un asilo nido abusivo
Giù dal quinto piano, muore 46enne. S'indaga
Avellino, lanciano pietre contro le auto: baby gang in azione in via Moccia
Fermato senza patente fornisce false generalità, stanato grazie a Facebook
Avellino, Genovese (Lega): “Non ha più senso parlare di maggioranza”
Guida in stato di ebbrezza, denunciate 4 persone
False compensazioni, truffa da 3 milioni di euro. Nei guai due società irpine
Sventati furti in abitazioni e locali commerciali, fermati in cinque
Ubriaco al volante, denunciato 25enne
Montevergine, 70enne muore davanti al Santuario

 

"Baby swap party", al via a Santo Stefano la festa dello scambio di abiti per bambini

Il baratto di abiti

(Il baratto di abiti)
(Foto: Irpiniareport)

Festa per lo scambio di abiti per bambini. A Santo Stefano è in programma “baby swap party”. L'inziativa si svolgerà presso la sede dell’associazione “Il sole del cortile”, che ha organizzato l’iniziativa, a partire dalle 16,30. Insieme al baratto, sono previste letture ad alta voce da parte di esperti e momenti di intrattenimento per i più piccoli. Saranno poi i promotori a spiegare la giornata e le motivazioni che hanno spinto a metterla in piedi. Lo swap party è un’attività di socializzazione per diffondere la cultura dello scambio e della solidarietà. E la condivisione è uno dei pilastri sui cui è costruita l’associazione “Il sole del cortile”, che è una comunità di famiglie. “Nasce in modo embrionale nel 2011 quando due famiglie, condividendo il desiderio di vivere in modo aperto ed accogliente il loro essere famiglia, decidono di iniziare l’esperienza di un vicinato solidale a Santo Stefano del Sole – spiegano i fondatori -. Attualmente la comunità è costituita dalla famiglia Oliva (Gianfranco, Katia, Rachele e Francesco) e dalla famiglia De Vita (Danilo, Sara, Marta e Rebecca) che abitano insieme in una grande casa dalla quale si sono ricavati, oltre agli appartamenti per le famiglie stesse, degli spazi per le accoglienze, una cucina e un salone comuni per condividere i pranzi durante la settimana”. Quest’anno la comunità si è costituita associazione di promozione sociale. Il nome “Il sole del cortile”, fanno sapere che “oltre a ricordare lo spazio aperto e condiviso del cortile vuole mettere in evidenza l’importanza di mettere a centro della propria vita la relazione con gli altri”. L’associazione ha programmato altre iniziative nei prossimi mesi per rilanciare i valori fondanti della comunità: “reciproco sostegno tra famiglie, concreta condivisione per sostenere il cammino di persone momentaneamente in situazioni di fragilità, attenzione necessaria a ricercare la felicità nella semplicità, sia nelle relazioni materiali che in quelle spirituali”. Il baratto di abiti per bambini avrà anche una seconda edizione tra qualche mese

Condividi