IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Abusi sessuali su una 14enne, arrestato un parente
A fuoco impianto trattamento rifiuti di Pianodardine
Us Avellino fuori dalla serie B. I lupi si consolano con l'1-1 contro la Roma
Ritardi nei pagamenti dei buoni libri, il sindaco Ciampi risolve la questione: "Dal 26 luglio via libera ai contributi"
"Proteggiamo le tartarughe marine", incontro informativo ad Avellino
Montemiletto, il Castello della Leonessa si veste di bianco: al via White Castle
Ariano Irpino, riapre la strada Manna-Tre Torri
Fca, sindacati uniti per il futuro di Pratola Serra
Ottenere più consiglieri, Ciampi pensa al ricorso al Tar
Lanciarono uova contro i lavoratori Ipercoop, in 5 nei guai

 

"Baby swap party", al via a Santo Stefano la festa dello scambio di abiti per bambini

Il baratto di abiti

(Il baratto di abiti)
(Foto: Irpiniareport)

Festa per lo scambio di abiti per bambini. A Santo Stefano è in programma “baby swap party”. L'inziativa si svolgerà presso la sede dell’associazione “Il sole del cortile”, che ha organizzato l’iniziativa, a partire dalle 16,30. Insieme al baratto, sono previste letture ad alta voce da parte di esperti e momenti di intrattenimento per i più piccoli. Saranno poi i promotori a spiegare la giornata e le motivazioni che hanno spinto a metterla in piedi. Lo swap party è un’attività di socializzazione per diffondere la cultura dello scambio e della solidarietà. E la condivisione è uno dei pilastri sui cui è costruita l’associazione “Il sole del cortile”, che è una comunità di famiglie. “Nasce in modo embrionale nel 2011 quando due famiglie, condividendo il desiderio di vivere in modo aperto ed accogliente il loro essere famiglia, decidono di iniziare l’esperienza di un vicinato solidale a Santo Stefano del Sole – spiegano i fondatori -. Attualmente la comunità è costituita dalla famiglia Oliva (Gianfranco, Katia, Rachele e Francesco) e dalla famiglia De Vita (Danilo, Sara, Marta e Rebecca) che abitano insieme in una grande casa dalla quale si sono ricavati, oltre agli appartamenti per le famiglie stesse, degli spazi per le accoglienze, una cucina e un salone comuni per condividere i pranzi durante la settimana”. Quest’anno la comunità si è costituita associazione di promozione sociale. Il nome “Il sole del cortile”, fanno sapere che “oltre a ricordare lo spazio aperto e condiviso del cortile vuole mettere in evidenza l’importanza di mettere a centro della propria vita la relazione con gli altri”. L’associazione ha programmato altre iniziative nei prossimi mesi per rilanciare i valori fondanti della comunità: “reciproco sostegno tra famiglie, concreta condivisione per sostenere il cammino di persone momentaneamente in situazioni di fragilità, attenzione necessaria a ricercare la felicità nella semplicità, sia nelle relazioni materiali che in quelle spirituali”. Il baratto di abiti per bambini avrà anche una seconda edizione tra qualche mese

Condividi