IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Aggressione al carcere di Bellizzi, detenuti in ospedale
Nascondeva la droga nella playstation, nei guai 50enne
Ovini e bovini non registrati presso un'azienda: denunciato il titolare per truffa, ricettazione e falsità in atti
Avellino, appartamento in fiamme a Borgo Ferrovia
Aiello del Sabato, sorpresi a coltivare droga nei campi. Nei guai marito e moglie
Avellino, truffatore maldestro cade per le scale e si frattura un femore
Assalto in una gioielleria, razzia di orologi e oro. Bottino da quantificare
Tenta il suicidio assumendo psicofarmaci, 34enne salvata in extremis
Fiamme a un deposito, paura per i residenti della zona
Non corre pericolo di vita il 20enne colpito al volto con una mannaia da macellaio

 

Bullismo e violenza di genere, le iniziative a Serino

Marcello Rocco

(Marcello Rocco)
(Foto: Irpiniareport)

A Serino duplice appuntamento formativo, il 7 Febbraio e l’8 Marzo, contro il bullismo e la violenza di genere

A seguito del danneggiamento della “Panchina Rossa contro la violenza di genere” e la conseguente denuncia sporta dall’Assessore del Comune di Serino Marcello Rocco,presso la locale stazione dei Carabinieri, che ha contribuito all’individuazione dei responsabili del raid vandalico è stato contestualmente portato avanti un lavoro sinergico tra il Comune di Serino, l’Istituto Comprensivo di Serino e l’Arma dei Carabinieri per sensibilizzare i giovanissimi del territorio al rispetto degli altri, del principio di legalità e del Bene Comune.

I prossimi due appuntamenti coordinati dall’Assessorato al Turismo, Politiche Giovanili, Politiche Europee e PSR sono previsti per:

  • Giovedì 7 Febbraio, alle ore 11.00, presso l’aula consiliare del Comune di Serino dove, in occasione della settimana di contrasto al bullismo e al cyberbullismo, avrà luogo la presentazione del libro “Cristalli” di Roberta della Fera. Iniziativa promossa in collaborazione con la casa editrice “Saremo Alberi Libroteca”, l’UNICEF della provincia di Avellino, l’Istituto Comprensivo di Serino, l’Associazione “Insieme Uni” e l’Associazione “IDEA Irpinia - #ideairpinia”.
  • Venerdì 8 Marzo, alle ore 11.00, nella stessa location si svolgerà il secondo incontro con gli alunni dei plessi scolastici di Serino per la celebrazione della“Giornata Internazionale della Donna”.

    In quell’occasione, con il contributo di “Be” Associazione Politico-Culturale “E. Berlinguer”Associazione “Filo Rosso – Tessitori di Futuro” e tutta un’altra serie di soggetti impegnati su questi temi, verrà presentata la “Panchina Rossa contro la violenza di genere” con la nuova targhetta, rifatta fare a seguito della distruzione della precedente, e il dipinto che verrà realizzato sulla panchina rossa da un’artista locale.

    Tale iniziativa prende ancora maggiore valore alla luce dell’ennesimo intervento dei Carabinieri che nella giornata di ieri hanno provveduto a dareesecuzione all’ordinanza applicativa di misura coercitiva emessa dall’Ufficio G.I.P. del Tribunale di Avellino con la quale si è disposta la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare ed il divieto di dimora nel comune del serinese ad un uomo che aveva vessato, malmenato e minacciato di morte la propria convivente. Grazie alla denuncia della vittima e alle indagini svolte dalle Autorità competenti, questa volta , si è riusciti ad evitare il peggio.

“Il nostro territorio è da ormai troppo tempo in balia di atti di vandalismo, di diversa natura e gravità, ad opera purtroppo di giovanissimi del comprensorio. L’impunità ai quali quest’ultimi erano stati abituati ha fatto si che questo fenomeno si radicasse ancora di più a Serino.” Spiega l’Assessore Rocco che continua: “Grazie ad un lavoro sinergico portato avanti, con la dottoressa Antonella De Donno dirigente dell’Istituto comprensivo di Serino e all’Arma dei Carabinieri, in special modo i Militari della Stazione di Serino, stiamo riuscendo a porre un freno a tutto questo attraverso la fermezza e l’educazione.

Abbiamo ritenuto opportuno intensificare i nostri sforzi in tal senso per evitare che qualcuno di questi giovani potesse, in uno dei loro atti di inciviltà, fare involontariamente del male a se stesso e/o a qualcuno dei propri compagni.” Afferma Marcello Rocco che conclude: “Con gli strumenti a nostra disposizione e sperando nella collaborazione delle famiglie è necessario prevenire, lì dove è possibile, incidenti ed episodi spiacevoli come quelli che abbiamo registrato negli ultimi mesi. E’ necessario formare cittadini del domani che abbiano a cuore il rispetto del prossimo e la tutela del Bene Comune come se fosse un’estensione della propria persona e proprietà.”

Condividi