IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Violento temporale in Alta Irpinia provoca una frana, chiusa la strada provinciale 143 a Bagnoli
Cade dal ponteggio in un cantiere, operaio 47enne in prognosi riservata
Il neo sindaco di Cervinara Caterina Lengua positivo al Covid-19
Tentano di disfarsi della droga gettandola nel water, in manette due fidanzati
Covid-19 in Campania, torna l'obbligo della mascherina all'aperto. C'è l'ordinanza di De Luca
Una 48enne di Avellino è risultata positiva al Covid-19. Da luglio ad oggi i casi registrati sono 205
Coronavirus, chiuso il Comune di Cervinara. Avviata la sanificazione
Attraverso una mail rubano password e dati personali e gli svuotano il conto corrente
Coronavirus, registrati 6 contagi in Irpinia. Uno ricoverato in ospedale
Covid-19, altri 12 contagi in Irpinia: 2 ad Avellino

 

Cervinara, lezioni di legalità agli studenti

Tour di appuntamenti nelle scuole con i carabinieri

Piccoli studenti

(Piccoli studenti)
(Foto: Carmine Bellabona)

Ancora un altro incontro, tenutosi nella mattinata di oggi, tra carabinieri e alunni, nell’ambito del ciclo d’incontri che il Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino ha pianificato con gli istituti scolastici di tutti gli ordini e gradi disseminati nel vasto territorio della provincia irpina. A proseguire l’ormai consueta serie di appuntamenti, è stato oggi la scuola secondaria di primo grado “F. De Sanctis” di Cervinara. In questo caso sono state le classi prime ad avere un incontro con il personale della Compagnia Carabinieri di Avellino, finalizzato chiaramente all’educazione alla legalità, con particolare riguardo alle tematiche di maggior impatto con i giovani studenti caudini. I carabinieri hanno quindi dialogato con gli studenti sulle principali problematiche cui potrebbero andare in contro, in relazione ai fenomeni di bullismo, atti vandalici, droga, alcool e altro, illustrando le indagini e gli sforzi condotti giornalmente dall’Arma in merito a detti fatti. L’incontro, durato come di consueto un paio di periodi didattici, tra le molte domanda degli alunni, si è concluso positivamente da entrambe le parti, e soprattutto con un più rafforzato sentimento di vicinanza tra le forze dell’ordine e i giovani studenti irpini.

Condividi