IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Stop al diabete: tre giornate di screening gratuiti a San Michele, Santa Lucia e Serino
Medico muore durante il turno di notte, s'indaga
Sequestro di caciocavalli in un caseificio, nei guai la titolare
Alla ricerca di funghi senza autorizzazione, multe salate per due uomini
Capannone agricolo adibito a officina meccanica, denunciati i titolari
Irpinia Sistema Turistico fa tappa a Sant'Angelo dei Lombardi. Focus sul gas radon
Agronomi e funzionari dell’Arpac a confronto sulle attività agroalimentari
Avellino, forzano un posto di blocco e nella fuga tentano di investire un agente. Nei guai 2 ragazzi
Incidente sul lavoro, operaio cade da una scala di tre metri
Ad Avellino fa tappa Chocolate Days, la festa del cioccolato tradizionale

 

Concorso "Oltre la memoria", consegnato il primo premio agli alunni delle classi quinte della scuola primaria di Cesinali

Gli alunni delle classi quinte della scuola primaria di Cesinali

(Gli alunni delle classi quinte della scuola primaria di Cesinali )

AVELLINO - Sono stati premiati gli alunni delle classi quinte della scuola primaria di Cesinali vincitori del concorso “Oltre la memoria”. La cerimonia si è svolta al Circolo della Stampa di Avellino dove sono stati esposti tutti i lavori realizzati dagli studenti delle scuole partecipanti al concorso. I piccoli studenti di Cesinali hanno conquistato il primo premio, consistente in una biblioteca-mediateca a servizio della classe e dell’intera scuola. Il premio è stato consegnato dall’Associazione Proteo Fare Sapere che ha promosso l’evento in collaborazione con Spi Cgil, Flc Cgil, Libera e associazione Deina. Gli alunni della scuola primaria di Cesinali insieme alle insegnanti hanno conquistato il consenso della giuria con la realizzazione del cortometraggio “Pensieri” incentrato sulla Shoah. Con pigiama a righe, vecchi vagoni e lunghi binari hanno ricostruito lo struggente scenario della deportazione degli ebrei. Le riprese del video sono state effettuate tra Pratola Serra e Montefalcione. Il faticoso lavoro ha visto la fattiva collaborazione dei genitori degli alunni. Grande soddisfazione per le insegnanti Consiglia Della Porta, Fiorella Galasso, Gerardina La Penna e Nicoletta De Girolamo che con dedizione e amore hanno fortemente voluto questa iniziativa. La visione del cortometraggio sarà proiettata il 6 giugno presso l’Auditorium di Cesinali alla frazione Villa San Nicola. Primo premio anche per Laura Guarino studentessa della 3 B della scuola secondaria di Aiello del Sabato con un elaborato scritto nel quale ha raccontato l'esperienza personale di un suo parente ebreo superstite dell'olocausto. Premiati anche gli alunni della classe quarta della scuola primaria del plesso Maria Pia Landi dell’istituto Comprensivo di Grottaminarda e Fernando Guerra studente al quarto anno del Liceo Imbriani di Avellino con la realizzazione di lavori riguardanti l’olocausto. Attestati di merito anche per gli studenti della scuola primaria e secondaria di Aiello del Sabato e degli altri plessi di Cesinali (con il lavoro realizzato dalla 3A della scuola secondaria), Santo Stefano e San Michele di Serino (con il lavoro realizzato dall'alunno Xhixha Kadri della 3B) nonchè per tutti gli studenti delle scuole irpine che hanno partecipato al concorso. Molto soddisfatta la dirigente dell’Istituto Comprensivo di Aiello del Sabato, Elena Casalino, la vice preside Carmen Giordano responsabile del progetto sulla Shoah condotto dall'Istituto Comprensivo di Aiello e la professoressa Concetta Casciano, responsabile della funzione strumentale.

Fotogallery (10)

  • Fernando Guerra, studente del Liceo Imbriani
  • Il lavoro realizzato dagli studenti della quarta classe della scuola primaria di Grottaminarda
  • Gli alunni delle classi quinte della scuola primaria di Cesinali
  • I lavori esposti al Consorso
  • I lavori esposti al Consorso
  • I lavori esposti al Consorso
  • I lavori esposti al Consorso
  • I lavori esposti al Consorso
  • La premiazione del concorso
  • La premiazione del concorso

Condividi