IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Tragico incidente nella notte, perdono la vita zio e nipote di 15 anni
Raid al ristorante, le impronte incastrano il ladro
Bruciano tre auto nella notte, s'indaga
Muore sotto gli occhi del figlio, tragedia in autogrill
Furto al Comune di Cervinara, rubati 1000 euro e le carte d'identità
L'assessore regionale Lucia Fortini all'Istituto Comprensivo di Aiello del Sabato per il progetto "Scuola Viva"
Spaccio di droga, 30enne arrestato. In casa nascondeva hashish
Abbattono il muro divisorio e si appropriano dell'appartamento adiacente, nei guai marito e moglie
Cesinali, al via i festeggiamenti di San Gerardo. Weekend di musica, degustazione e divertimento
Ai domiciliari la 43enne trovata con 11 dosi di cocaina nel reggiseno

 

Giornata dedicata alle Poliche Giovanili, prevista la presenza del Ministro della Gioventù: Giorgia Meloni

L'incontro si terrà presso l'Auditorium della Banca della Campania a partire dalle 9.30

Palazzo Caracciolo

(Palazzo Caracciolo)
(Foto: Carmine Bellabona)

Tutto pronto per gli Stati Generali delle Politiche Giovanili, l’iniziativa promossa dall’Assessorato alle Politiche Giovanili ed Informagiovani della Provincia di Avellino in programma mercoledì 16 marzo, dalle ore 9 alle ore 18, presso l’Auditorium della Banca della Campania di Avellino. La giornata, che vedrà la partecipazione di istituti superiori, Forum della Gioventù, InformaGiovani, attori locali e società civile, si aprirà alle ore 9 con la registrazione dei partecipanti e, a seguire, i saluti istituzionali del Presidente della Provincia, Cosimo Sibilia, del Sindaco di Avellino, Giuseppe Galasso, e del Direttore dell’Ufficio Scolastico Provinciale, Rosa Grano. Dalle 9.30 alle 11.30 si aprirà lo Spazio 1, “Comunicare con e per i giovani”. Il primo intervento verterà su “La piattaforma CIP Giovani: verso il social network delle politiche giovanili regionali”, a cura del Centro Risorse Regionali (CRR) della Regione Campania, Settore Politiche Giovanili, e del Forum Regionale della Gioventù. A seguire l’intervento “Culture giovanili e reti comunicative. Multicanalità e sistemi integrati di conoscenza” di Angela Delli Paoli, componente del comitato scientifico Osservatorio Comunicazione Partecipazione Culture Giovanili (OCPG); quindi spazio al tema “La comunicazione istituzionale della Provincia di Avellino per i giovani”, a cura dell’Agenzia Servizi InformaGiovani della Provincia di Avellino. Lucio Napodano, fiduciario Slow Food della Condotta di Avellino, parlerà di “Comunicare ai giovani le specificità territoriali”, mentre a chiudere la prima sessione sarà Luca Abete con un botta e risposta tra i giovani sul tema “Un giovane irpino alla conquista della comunicazione”. Alle 11.30 pausa con “’A marenna”, colazione di mezza mattinata con prodotti provenienti da agricolture biologiche irpine, mentre alle ore 12, solo per gli studenti dell’Istituto Agrario “De Sanctis”, si terrà il laboratorio del gusto a cura della Condotta di Avellino di Slow Food, sul tema “Acqua e olio, due risorse della nostra terra”, seminario con acqua di sorgente e degustazione guidata di olio extravergine d’oliva dell’Irpinia. Alle ore 12 comincerà lo Spazio 2 sul tema “Progettare con e per i giovani: un metodo partecipativo”, al quale interverranno Natale Gaspare, dirigente del Settore Politiche Giovanili e del Forum regionale della Gioventù della Regione Campania, sul tema “La nuova programmazione delle politiche giovanili della Regione Campania – PTG – Piani Territoriali delle Politiche Giovanili”; Stefania Leone, coordinatore dell’Osservatorio Comunicazione Partecipazione Culture Giovanili (OCPG), sul tema “Pianificare e progettare nel network delle politiche giovanili. L’Osservatorio Culture Giovanili dalla ricerca all’intervento: osservare per agire”; Roberto Pastena, Dirigente Settore Cultura – Turismo – Politiche Sociali e Giovanili della Provincia di Avellino, su “Il modello di programmazione della Provincia di Avellino”; Pellegrino Guerriero, Presidente del Coordinamento provinciale dei Forum della Gioventù della provincia di Avellino, su “Le proposte dei giovani”. A seguire “Province a confronto”: interverranno Stefano Ramazza, Capo di Gabinetto della Provincia di Bologna, su “Governance territoriale delle politiche giovanili in provincia di Bologna”; Federica Govoni, coordinatrice dell’Osservatorio Politiche Giovanili della Provincia di Bologna, su “Il territorio protagonista: dal gruppo giovani alla comunità”; Mauro Tenaglia, responsabile Piano Locale Giovani della Provincia di Torino, su “La governance delle politiche giovanili della Provincia di Torino: il Piano Locale Giovani”; Emilia Tarantino, Dirigente del Settore Programmazione e Programmi Comunitari della Provincia di Caserta, su “Caserta Provincia d’Europa. Strategie di intervento per agire e comunicare a livello locale”; Maria Giovanna Sparago, responsabile Agenzia Giovani della Provincia di Caserta, su “Il ruolo dell’AGP nei processi decisionali dei giovani di terra di lavoro”. Modera Mario Calabrese, Dipartimento Scienza della Gestione d'Impresa della Facoltà di Economia dell’Università di Roma “La Sapienza”. Alle ore 13.30 – “’A mbosta”, piccola colazione della tradizione contadina a base di prodotti tipici irpini (anche con pane per celiaci). Alle ore 15.30 si aprirà lo Spazio 3 sul tema “Le responsabilità e le occasioni della politica con e per i giovani”, al quale parteciperanno Sindaci e Assessori della provincia, Dirigenti Scolastici, Istituti Superiori, Forum Comunali della Gioventù, InformaGiovani, Agenzie Provinciali e Centri della Regione Campania, Attori Locali e società civile. Sui temi della trasversalità delle Politiche Giovanili, delle opportunità delle Amministrazioni Comunali per i giovani e il ruolo dei decisori politici nella programmazione delle Politiche Giovanili, verso una Rete provinciale degli Assessori alle Politiche Giovanili, interverranno Giorgia Meloni, Ministro della Gioventù, Stefano Caldoro, Presidente della Regione Campania, Antonia Ruggiero, Presidente Sesta Commissione del Consiglio Regionale - Istruzione e Cultura, Ricerca Scientifica, Politiche Sociali, Luigi Famiglietti, Responsabile ANCI Giovane Campania, Ermelinda Mastrominico, Assessore alle Politiche Giovanili della Provincia di Avellino, e gli amministratori dei Comuni della provincia di Avellino coinvolti nelle Politiche Giovanili. Modera Generoso Picone, Direttore de “Il Mattino” di Avellino. La giornata di ascolto e dibattito rappresenta la volontà della Provincia di Avellino di creare un'occasione di confronto su alcune grandi temi delle Politiche Giovanili: comunicazione, pianificazione e progettazione interventi partecipativi, definizione delle politiche giovanili e responsabilità della Politica. Tre sono gli spazi ideati per l’iniziativa: Spazio 1, “Comunicare con e per i Giovani”, un’opportunità di incontro, ascolto reciproco e approfondimento collettivo per riflettere su linee di sviluppo e strategie innovative che tengano conto dell'attuale complessità e della costante evoluzione della comunicazione e dell'informazione, soprattutto nel segmento giovanile. Si tenterà, in via sperimentale, di ascoltare i fabbisogni emergenti creando nuovi canali di comunicazione con le Istituzioni locali, prime tra tutti la Scuola, la Rete territoriale IG, i Forum Giovanili, le associazioni giovanili, i gruppi non formali eccetera. Lo Spazio 2, “Progettare con e per i giovani. Un metodo partecipativo”, sarà un momento di riflessione sui metodi e gli strumenti, sperimentali ed innovativi, per offrire risposte ai bisogni dei giovani aprendo la strada a innovativi scenari di cittadinanza attiva, nella programmazione e realizzazione di interventi, attraverso Laboratori sperimentali con la società civile e la costruzione di una Rete degli Assessori alle Politiche Giovanili della provincia affinché ci sia l’affermazione di una cultura politica di consapevolezza responsabilità di giovani, istituzioni e società civile. Infine lo Spazio 3, “Le responsabilità e le occasioni delle politica per e con i giovani”, un’innovativa opportunità di riflessione per i decisori politici sulle proprie responsabilità circa un modo diverso di pensare e costruire le politiche rivolte alle nuove generazioni, che sia più coraggioso e più lungimirante e che sappia tener in considerazione la trasversalità di tali politiche. L’iniziativa è rivolta ai giovani affinché siano pronti ad intraprendere un percorso di responsabilizzazione e consapevolezza e divenire cittadini protagonisti della propria vita e del territorio; agli attori delle politiche giovanili responsabili della creazione delle Reti, del loro coordinamento, dell’implementazione dei principi di informazione e partecipazione per accogliere stimoli, per generare nuove prassi e costruire reti; alla società civile ed ai portatori di interesse attivi nei settori che trasversalmente interessano le politiche per le nuove generazioni per informarsi e proporsi interlocutori di azioni innovative; ai dirigenti e funzionari delle Istituzioni e degli organismi attivi nel settore delle politiche giovanili e in altri settori interessati allo sviluppo di programmi rivolti ai giovani per una riflessione sui modelli e sistemi di governante per il coordinamento delle politiche di sviluppo e protagonismo dei giovani; ai decisori politici responsabili dell’elaborazione di strategie a favore delle nuove generazioni e dunque, non solo direttamente impegnati nelle politiche giovanili ma in settori con competenze coerenti con questo tipo di responsabilità, per una loro sensibilizzazione a realizzare azioni di sistema secondo l’approccio trasversale alle politiche giovanili.

Condividi