IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Beccati ad acquistare droga da un ciclista, nei guai due giovani avellinesi
Festa della Birra a Chiusano San Domenico, eccellenze gastronomiche irpine e buona musica
Avellino, furti di Suv in città. S'indaga
Auto sbanda e si ribalta, ferito un 42enne
Crisi Sidigas, Adoc e Federconsumatori: "Attenzione alle truffe"
Perde il controllo dell'auto e finisce nella scarpata, anziano in ospedale
Avellino, forava gli pneumatici e poi derubava gli automobilisti. Arrestato 30enne
Colto da malore, muore in uno stabilimento termale
Due giorni di festa ad Atripalda: Notte Bianca e artisti di strada in via Roma
Estorce denaro a due coniugi per l'acquisto di una casa messa all'asta

 

Il Comandante della Berardi, Gianluca Zulini, incontra la comunità di Lapio

Il Comandante Zulini incontra la comunità di Lapio

(Il Comandante Zulini incontra la comunità di Lapio)
(Foto: Irpiniareport)

Il Comandante della Caserma Berardi di Avellino, Gianluca Zulini, incontra la comunità di Lapio. Ieri, in occasione delle celebrazioni del 4 novembre, il Colonello Zulini ha preso parte alla manifestazione dedicata alla Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate e al Centenario della fine vittoriosa della prima Guerra Mondiale. Ad accoglierlo il sindaco di Lapio, Trisa Lepore e tutta l’amministrazione comunale. Ai militari del 232° Reggimento Trasmissioni di Avellino la comunità di Lapio ha conferito la cittadinanza onoraria nel 2013. Il raduno, nel pomeriggio di ieri, delle autorità civili, militari e religiose e di tutta la cittadinanza presso la casa comunale. Il corteo ha poi raggiunto il monumento ai caduti per la deposizione delle corone dopo le note del Silenzio e la benedizione del parroco don Francesco Russo. A seguire le toccanti poesie e letture degli alunni della scuola di Lapio. Nel suo discorso, il sindaco Trisa Lepore si è rivolta alle nuove generazioni al fine di stimolare nelle loro coscienze i sentimenti più puri di riconoscenza verso quanti hanno sacrificato la propria vita per la causa italiana. Tra le autorità militari presenti, oltre al comandante della stazione dei Carabinieri di Chiusano di San Domenico, il luogotenente Ciro Di Grezia ed alcuni suoi collaboratori, a sottolineare la particolarità della ricorrenza concomitante quest’anno con il centenario della fine della Grande Guerra, una qualificata rappresentanza delle forze armate. Per la prima volta in questa cerimonia, anche l’Aeronautica Militare è stata presente con la partecipazione del tenente pilota Renato Costanza che con il fratello Stefano, caporale dell’Esercito anch’egli presente insieme ad altri volontari, rappresentano i giovani figli di Lapio al servizio delle forze armate. La comunità ha quindi salutato il colonnello Gianluca Zulini che, dopo la cerimonia svoltasi in mattinata in città, accompagnato dal sottufficiale di Corpo, il luogotenente Gaudino, dall’aiutante maggiore del Reggimento, il tenente colonnello Giuseppe Costanza e da un drappello di graduati e volontari, ha voluto rendere omaggio agli eroi di Lapio caduti in guerra.

Fotogallery (2)

  • Il comandante della Berardi Gianluca Zulini e il sindaco di Lapio Trisa Lepore
  • Il Comandante Zulini incontra la comunità di Lapio

Condividi