IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Coronavirus, scuole e Università chiuse fino a sabato. C'è l'ordinanza del Governatore De Luca
Primo caso di Coronavirus in Campania arriva dal Vallo della Lucania, si tratta di una 26enne biologa
Coronavirus, un probabile caso positivo in Campania
Allarme Coronavirus, le raccomandazioni dell'ordine dei Medici di Avellino
Coronavirus, Carlo Sibilia: "Nessuna emergenza in Irpinia"
Coronavirus, allerta in Irpinia: summit in prefettura. Attivo il numero verde
Coronavirus, fake news su facebook: denunciati due serinesi per procurato allarme
La Zeza di Cesinali protagonista ad Avellino alla sfilata dei Carnevali irpini
Allarme a Montefusco: 26enne torna in Irpinia da Codogno focolaio di Coronavirus. Famiglia in quarantena
Successo e partecipazione a Cesinali con la Zeza dei bambini della scuola primaria

 

Imposimato agli studenti: "Leggete e rispettate la Costituzione"

L'insigne giudice in visita all'Istituto Alberghiero "Manlio Rossi Doria" di Montoro Inferiore

Un istituto superiore

(Un istituto superiore)
(Foto: Carmine Bellabona)

Ferdinando Imposimato non si è sottratto al confronto ieri con gli studenti dell’ Istituto Professionale di Stato per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione “Manlio RossiDoria” della sede coordinata di Montoro Inferiore. Il convegno: “I valori della Costituzione Repubblicana nel 150° anniversario dell’Unità nazionale” è stato, anzi, motivo di discussione franca e cruda sugli aspetti oggi di maggiore attualità. Federalismo, scuola e diritti e doveri dei cittadini sono stati in primo piano in tutti gli interventi. Il giudice Ferdinando Imposimato ha esortato gli studenti “ a non prendere esempio dall’attuale classe politica, costituita da nominati. Una classe politica che, puntualmente tradisce i valori della Costituzione legiferando apertamente contro di essa. E’ sotto gli occhi di tutti quanto avviene da tempo nelle aule parlamentari. Anche il federalismo – che poteva essere una occasione – ha spiegato – si è trasformato in un incubo per le popolazioni del sud. Popolazioni che oggi pagano la pessima classe politica espressa in tanti decenni”. L’insigne magistrato che è stato giudice istruttore dei più importanti casi di terrorismo in Italia, come il caso Moro, l’attentato al Papa, l’omicidio del Presidente del Csm Vittorio Bachelet e dei giudici Riccardo Palma e Girolamo Tartaglione, si è detto amareggiato per questa idea del processo breve. “Non è certo una buona cosa visto che i cittadini avrebbero necessità di ben altro, ovvero di una giustizia che funzioni, che sia equa e giusta per tutti. Non mi sembra che si voglia andare in questa direzione. Il criminalizzare la magistratura continuamente, la delegittimazione di un organismo posto da Padri costituenti a salvaguardia della collettività, crea gravissimi danni ad ogni singolo cittadino. Ecco perché vi invito a leggere e a rispettare la Costituzione solo così potrete difendere i vostri diritti violati. A presentare la manifestazione con gli studenti della sede montorese dell’Istituto Alberghiero è stato il prof. Mario Esposito – Dirigente Scolastico dell’I.P.S.S.A.R. “Manlio Rossi- Doria”. Sono intervenuti il Rag. Salvatore Antonio Carratù – Sindaco di Montoro Inferiore; Il Dott. Francesco de Giovanni – Sindaco di Montoro Superiore; il Dott. Antonio Guarino – Sindaco di Solofra e l’Ing. Eduardo Caliano – Assessore città di Mercato San Severino. Tutti hanno sottolineato l’importanza di avere una scuola che guardi a questi aspetti, che aiutano a formare i cittadini del domani. “Il futuro è nelle vostre mani e dovete fare in modo che esso sia migliore di quanto non lo si prospetta oggi”. Molto apprezzato ed applaudito l’ intervento del Prof. Marinucci presidente dell’Associazione dei Giovani avvocati. Preciso e significativo è stata la relazione del Prof. Saverio Festa - Docente di Storia della Filosofia Politica Università degli Studi di Salerno che ha trattato della storia della Costituzione e gli aspetti del federalismo.

Condividi