IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Da oggi riaprono gli scavi archeologici di Mirabella Eclano
Avellino, obbligo della mascherina al Corso da oggi fino a lunedì. Multa da 400 euro per i trasgressori
Ferragosto in Irpinia, scattati i controlli per garantire sicurezza e legalità
Coltivavano piante di cannabis, nei guai padre e figlia
Pugni e schiaffi a un giovane per rapinarlo dello smartphone, arrestato napoletano
Tragedia sfiorata in autostrada: albero cade sull'A16
Avellino, movida e assembramenti: vietata la vendita di alcolici dopo le 21 nei market
Guasto condotta idrica a Mercogliano, dieci Comuni senz'acqua
Ospedale di Solofra, restituiti ai donatori i 230mila euro raccolti per la realizzazione della terapia intensiva
Uffici Postali aperti a Ferragosto, 160 ad Avellino e provincia

 

Nasce al Moscati il Centro Pediatrico di Supporto alle Funzioni Vitali

Domani la cerimonia di intitolazione al piccolo Armando Rossi

Città ospedaliera

(Città ospedaliera)
(Foto: Carmine Bellabona)

Sarà presentato domani mattina, nel corso di una conferenza stampa, il Centro di formazione PBLS (Pediatric Basic Life Support – Supporto di base delle funzioni vitali in età evolutiva) ed Emergenze Pediatriche, istituito presso l’Unità Operativa di Pediatria dell’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino. Il Centro sarà intitolato al piccolo Armando Rossi, bimbo venuto a mancare per un male incurabile. La famiglia Rossi ha donato all’Azienda “Moscati” gran parte delle attrezzature necessarie per l’istituzione del Centro PBLS. All’incontro con i giornalisti, fissato per le ore 11 all’interno del reparto di Pediatria (Città Ospedaliera, Contrada Amoretta, secondo piano), parteciperanno il Direttore dell’Azienda Ospedaliera “Moscati”, Giuseppe Rosato, il Direttore dell’Unità Operativa di Pediatria, Antonio Vitale, e i familiari del piccolo Armando Rossi. In occasione della conferenza stampa, nell’Unità Operativa di Pediatria della Città Ospedaliera (2° piano), a partire dalle ore 10.50 di domani, potranno liberamente accedere giornalisti e cinefotooperatori, ai quali sarà anche mostrata la sala in cui il Centro è stato allestito e illustrato il funzionamento delle apparecchiature.

Condividi