IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Covid-19, aggiornamento contagi: sono 163 i positivi di oggi
Fiamme a un escavatore nei pressi del cimitero, s'indaga
Truffe agli anziani irpini, arrestato 43enne di Napoli
SuperEnalotto, centrato un 5 a Mercogliano
Volturara Irpina, sono 72 i contagiati da Covid-19 a "Villa Clementina"
Covid-19, aggiornamento contagi: 137 positivi. Allarme a Sturno e Candida
Sequestrata marijuana a Nusco, nei guai 4 giovani. Uno è minorenne
Covid-19, anziana muore dopo poche ore dal ricovero. È la 19esima vittima in Irpinia
Sequestro di armi a Montemarano, denunciato un 70enne
Avellino, sale il numero dei contagi: sono 247 i positivi di oggi

 

Nasce il Comitato irpino della Lega Italiana dei Diritti dell’Uomo

Nasce il Comitato irpino della Lega Italiana dei Diritti dell’Uomo

(Nasce il Comitato irpino della Lega Italiana dei Diritti dell’Uomo)
(Foto: Irpiniareport)

E' stato presentato a Palazzo Caracciolo presso la Sala Grasso il Comitato provinciale della Lega Italiana dei Diritti dell’Uomo. La Lidu, ormai da molti anni, intraprende una campagna di informazione nelle scuole, per far conoscere ai giovani i principi della Dichiarazione Universale dei diritti dell’Uomo. “Ci occuperemo della tutela dei diritti dell’uomo, puntando soprattutto sui più giovani. E’ nostra intenzione promuovere una serie di progetti da sviluppare nelle scuole, dalle elementari alle superiori”, ha annunciato Rosaria Vietri, responsabile provinciale del Comitato, affiancata da Ludovica De Beaumont, Teresa Pompa, Luigia Mastrangelo, Rosalia D’Acunto e da don Patrizio Coppola, il sacerdote noto al grande pubblico anche per la sua presenza nel programma di ReteQuattro “Quarto Grado”. Hanno preso parte alla conferenza il consigliere provinciale, Girolamo Giaquinto, il sindaco di Montoro, Mario Bianchino, il coordinatore del Consorzio dei Servizi Sociali A5, Carmine De Blasio, la Consigliera di Parità della Regione Campania, Domenica Marianna Lomazzo, quella provinciale, Antonietta De Angelis. Hanno portato la loro esperienza anche il presidente nazionale della Lidu, Antonio Stango, e quelli dei comitati di Salerno, Florinda Mirabile e di Benevento, Luigi Diego Perifano.

Condividi