IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Contravviene alle misure anti Covid per rubare casse di birra in un supermercato, denunciato
Covid-19, 36 contagi a "Villa dei Pini". Si attende riscontro dell’Asl
Avellino, fuoco ai cassonetti dei rifiuti. Danni a un'auto e alla facciata del palazzo
Covid-19, quarto decesso nella giornata: muore una 82enne. Ricoverata per polmonite
Covid-19, dimessi il 15enne e la mamma ricoverati al Moscati una settimana fa
Covid-19, terza vittima in poche ore: muore 66enne
Covid-19, aggiornamento contagi: 93 i positivi
Scuole, in Campania restano chiuse. Per la primaria monitoraggio fra 10 giorni
Demolizione viadotto di Manocalzati, traffico deviato fino al 22 dicembre
Covid-19, secondo decesso al Moscati

 

Nuovo anno scolastico, la Provincia concede al Comune di Avellino l’edificio di via Zigarelli e due piani dello stabile del Provveditorato

Il presidente Biancardi: “Soluzione anche per la palestra del De Luca”

Palazzo Caracciolo - sede della Provincia

(Palazzo Caracciolo - sede della Provincia )
(Foto: Irpiniareport)

L’Amministrazione Provinciale ha concesso al Comune di Avellino, per l’anno scolastico 2020/2021, gli immobili siti in via Zigarelli e in via Marotta per far fronte alle esigenze di spazi dell’ente municipale per garantire le lezioni alle scuole di propria competenza. A seguito della richiesta del Comune e successivamente alla ricognizione generale sul patrimonio provinciale da parte degli uffici di Palazzo Caracciolo dalla quale è emersa la disponibilità di tali strutture, il presidente della Provincia, Domenico Biancardi, ha approvato con proprio provvedimento l’accordo con il Comune di Avellino. L’intesa prevede, inoltre, che l’ISISS “De Luca” di via Scandone utilizzi la vicina palestra comunale. Il dirigente del “De Luca”, attraverso una nota indirizzata ai due enti, aveva evidenziato la carenza di una palestra adeguata alle esigenze della platea scolastica. “In un spirito di leale collaborazione – spiega il presidente Biancardi – abbiano trovato un’intesa con il Comune di Avellino, che aveva la necessità di individuare nuovi spazi per le proprie scuole, in considerazione delle indicazioni ministeriali volte a contemperare la tutela della salute degli studenti e del personale scolastico con la garanzia del diritto allo studio. Per quanto ci riguarda, riusciamo a rispondere alle esigenze del De Luca che potrà dunque utilizzare la palestra comunale”. Gli immobili assegnati al Comune sono ubicati in via Zigarelli e Via Marotta (edificio del Provveditorato agli Studi). In quest’ultimo caso la disponibilità è limitata al piano terra e al primo piano. Gi stabili possono essere adibiti a sedi scolastiche, per aver già ospitato nell’anno scolastico 2019/2020 gli alunni del Liceo Mancini di Avellino per tutto il periodo di chiusura del complesso di via De Concilij.

Condividi