IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Avellino, agronomi e architetti a confronto su "Il verde possibile e protetto”
Schianto davanti all'Abbazia del Loreto, tre feriti
Rissa in strada a colpi di bastone, denunciati tre uomini
Dirigenti della Polisportiva Santo Stefano aggrediti sugli spalti a fine partita
Anziano morto abbandonato sul marciapiede, arrestata la convivente
Svaligiata una boutique a Mercogliano, rubati 600 capi
Distrusse i beni dell'Ufficio Protocollo del Comune, condannato operatore ecologico
Violenza sessuale e stalking nei confronti di una dipendente, arrestato datore di lavoro
Incendio in autostrada, va a fuoco un'auto mentre è in marcia. Paura per due giovani
Anziani rinchiusi nella tavernetta mentre i ladri svaligiano la casa

 

Ordine Agronomi, Picariello: "Bilancio positivo dell'attività. Attenzione focalizzata sulla sostenibilità ambientale"

gli agronomi irpini

(gli agronomi irpini)
(Foto: Irpiniareport)

“Bilancio positivo per l’attività svolta”. È quanto afferma Ciro Picariello presidente dell’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della provincia di Avellino nel corso dell’incontro che si è svolto presso il salone del Frantoio Fam di Venticano durante il quale ha tracciato il bilancio dell’attività svolta nel 2019. “E’ stato un anno impegnativo. Abbiamo partecipato a diversi incontri e molto attiva è stata la collaborazione con le Università e gli altri Enti”, afferma il presidente Picariello. “La nostra attenzione è stata focalizzata principalmente sulla sostenibilità ambientale. Proprio su questo tema nel corso del Congresso Nazionale di Matera abbiamo presentato il nostro progetto sulla sostenibilità. Altro evento importante è stato la Festa dell’Albero che ha registrato molta partecipazione”, evidenzia il presidente. Che aggiunge: “In quest’anno abbiamo dovuto affrontare anche problematiche relative all’abuso della professione. Ci siamo attivati a livello giudiziario”. Luigi Degano direttore del CREA di Lodi e consigliere del Conf delegato alla formazione ha esposto e illustrato con competenza e professionalità il Nuovo Regolamento della Formazione in via di approvazione. Dopo la visita all’oleificio condotta da uno dei proprietari Antonio Tranfaglia, il tesoriere Francesco Castelluccio ha spiegato tutta la filiera per ottenere oli di qualità. L’appuntamento ha registrato una grande partecipazione. Nell’occasione sono stati presentati i nuovi iscritti: Raffaella Limone, Nicola Simonelli, Costantino Canonico, Gabriele Marano Gabriele e Angelo Pedalino. Conferito, inoltre, il titolo di senatore a Alessandro Garofalo di Montemiletto per aver compiuto 50 anni di iscrizione all’Ordine. Sono intervenuti il segretario Maurizio Petrillo, Il vice presidente Antonio Capone e il referente per la formazione Giuseppe Freda. La giornata si è conclusa con il taglio della torta e la proiezione del film presentato al Congresso di Matera dall’Ordine di Avellino.

Condividi