IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Coronavirus, scuole e Università chiuse fino a sabato. C'è l'ordinanza del Governatore De Luca
Primo caso di Coronavirus in Campania arriva dal Vallo della Lucania, si tratta di una 26enne biologa
Coronavirus, un probabile caso positivo in Campania
Allarme Coronavirus, le raccomandazioni dell'ordine dei Medici di Avellino
Coronavirus, Carlo Sibilia: "Nessuna emergenza in Irpinia"
Coronavirus, allerta in Irpinia: summit in prefettura. Attivo il numero verde
Coronavirus, fake news su facebook: denunciati due serinesi per procurato allarme
La Zeza di Cesinali protagonista ad Avellino alla sfilata dei Carnevali irpini
Allarme a Montefusco: 26enne torna in Irpinia da Codogno focolaio di Coronavirus. Famiglia in quarantena
Successo e partecipazione a Cesinali con la Zeza dei bambini della scuola primaria

 

Piano sosta in città, nuova segnaletica

Al via anche una campagna di comunicazione

Incontro tra l'assessore Petitto e il manager dell'Acs in seguito ai disagi registrati dai cittadini del capoluogo per le nuove disposizioni relative ai parcheggi

assessori comune

(assessori comune)
(Foto: irpiniareport)

Nuovo breafing dell’Assessore alla Mobilità del Comune di Avellino, Livio Petitto, e del manager dell’ ACS, Amedeo Gabrieli, nella giornata di ieri, presso tutte le aree di parcheggio destinate ai residenti per verificare concretamente i motivi delle lamentele di numerosi automobilisti rispetto al piano sosta. Nelle prossime settimane l’Assessorato alla Mobilità farà installare altra segnaletica verticale presso tutte le strade destinate ai residenti al fine di evitare interpretazioni errate da parte degli altri automobilisti a cui sono destinate altre aree di parcheggio a pagamento. “In molti mi hanno sollevato la questione delle strisce blu usate indistintamente sia per i posti auto destinati ai residente che, usufruiscono di una tariffazione agevolata, sia per tutti quelli che non rientrano in questa fascia di persone- spiega l’assessore Livio Petitto- Voglio ricordare, ancora una volta, che anche la nostra città si è adeguata alle indicazioni del codice della strada e dunque per i parcheggi a pagamento la segnaletica prevista è solo quella blu perché quella gialla è destinata ad aree riservate a forze dell’ordine, ambulanze e altre categorie. Proprio per evitare che i cittadini si confondessero abbiamo provveduto ad installare diversi cartelli che avvisavano , appunto, che determinate strade sono destinate solo ed esclusivamente ai residenti. Per venire incontro alle difficoltà di questi giorni, provvederemo ad installare altra segnaletica verticale, anche se quella esistente è sufficiente, ricordando ai cittadini che per il codice della strada è quella che va controllata prima di quella orizzontale.”. Oltre a questo intervento, l’Assessore alla Mobilità sta pensando di potenziare l’informazione ai cittadini. “Il nostro impegno è rivolto a ridurre i disagi che si sono registrati nei giorni di inizio dell’applicazione del piano sosta – spiega il sindaco Giuseppe Galasso - Ecco perché stiamo già predisponendo nuovi interventi tesi a rendere più facile ai cittadini questo servizio. Abbiamo intenzione di commissionare all’Università di Salerno uno studio che possa portare ad una rivisitazione del nostro piano traffico e di conseguenza anche del piano sosta. Avellino è una città in crescita e le sue esigenze cambiano continuamente per mettersi al passo con i tempi. Di qui la necessità di un rapporto di collaborazione tra amministrazione e cittadini per il raggiungimento di obiettivi comuni che vanno verso il miglioramento della nostra qualità della vita. Il piano sosta oggi in vigore, al di la delle incomprensioni di questi primi momenti, risponde appieno alle richieste che proprio gli automobilisti avellinesi hanno rappresentato. Una regolamentazione era necessaria e non più rinviabile per non penalizzare nessuno”.

Condividi