IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Perde il controllo e si schianta contro il muro, paura per due anziani sull'A16
Auto sbanda e si ribalta, ferita una ragazza
Ragazzina beve alcolici e finisce in ospedale, denunciato il titolare del bar
Serino, sequestrati 800 grammi di droga occultata in casa. Un arresto e due denunce
Allerta meteo in Campania, pioggia e vento anche in Irpinia
Danni al comparto agricolo per la grandinata, Ordine Agronomi Avellino: "Proclamare lo stato di calamità naturale e disporre aiuti alle imprese"
Ofantina, al via i lavori in località Montechiuppo a Manocalzati. Code nelle ore di punta
Grandine in Irpinia distrugge frutteti e vigneti, danni ingenti
Gestione illecita di prodotti alimentari, denuncia e sanzione per un'azienda agricola
Sbanda e finisce nella scarpata, ferita 35enne

 

Progettazione e gestione del verde in città, incontro tra agronomi e Comune

Ciro Picariello

(Ciro Picariello )
(Foto: Irpiniareport )

Progettazione, gestione e manutenzione del verde urbano saranno i punti che verranno affrontati nel prossimo incontro al Comune di Avellino tra l’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali e la Commissione Ambiente. Ieri mattina il primo vertice nel corso del quale il presidente dell’Odaf Ciro Picariello, accompagnato dal segretario Maurizio Petrillo, ha presentato la proposta di pianificazione del verde in città. “Sono molto soddisfatto per l’attenzione e la disponibilità del presidente Gerardo Melillo della Commissione Ambiente e dei suoi componenti verso tutte le tematiche affrontate. L’amministrazione del sindaco Festa è stata sempre sensibile a questo aspetto e l’assessore Giuseppe Negrone particolarmente attento – evidenzia Ciro Picariello presidente dell’Ordine degli Agronomi – questo porterà certamente ad una collaborazione fattiva per la soluzione delle problematiche del verde in città”. Il nuovo appuntamento si terrà il 26 giugno. Sarà l’occasione anche per discutere delle tematiche relative all’abbruciamento dei residui vegetali.   Si valuteranno gli strumenti necessari per fare una corretta pianificazione a lungo termine per salvaguardare il patrimonio paesaggistico della città e tutelare la salute dei cittadini. “Il censimento di tutto il verde sarà il primo passo – sottolinea Picariello – poi sarà necessario incrementare le piantagioni sia arboree sia erbacee. Uno strumento semplice ed efficace per ridurre le polveri sottili e migliorare la salubrità dell’aria. Importante – aggiunge Picariello – lavorare in sinergia con i Comuni limitrofi alla città”. All’incontro verranno invitati anche gli assessori all’Ambiente dei Comuni di Monteforte Irpino, Mercogliano, Atripalda e Aiello del Sabato.

Condividi