IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
“Le donne risorse chiave per lo sviluppo delle professioni”. L’agronoma irpina Natalia De Vito interviene al XII Convegno del Coordinamento Napoletano Donne nella Scienza
Si spaccia per avvocato e truffa un anziano, s'indaga
Asl Avellino, al via la campagna di inserimento gratuito del microchip a cani e gatti
Avellino, al via il Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019. L'evento promosso dagli agronomi irpini
Avellino, ruba l'identità dello zio per incassare il denaro del libretto postale. Arrestato 46enne
Cesinali, successo e partecipazione per la Passeggiata Ecologica organizzata dai bambini della scuola primaria
Incassa i risarcimenti dei propri clienti, nei guai avvocato 45enne
Il ministro Lezzi in Irpinia, ecco le tappe
Bilancio, assemblea dei sindaci a Palazzo Caracciolo
Minacce al comandante Arvonio, la solidarietà del presidente Biancardi

 

Proroga del Papa, l'Abate di Montevergine resterà altri tre anni

Impegno dell'Abate nei progetti di miglioramento dei collegamenti e del restauro dell'effige della Madonna

Anno giubiliare

(Anno giubiliare)
(Foto: Diocesi)

L'Abate del Santuario di Montevergine, Umberto Beda Paluzzi, resterà altri tre anni alla guida spirituale della comunità benedettina. E' giunta la proroga delle funzioni firmata da Papa Benedetto XVI nonostante il compimento del settantesimo anno di età che normalmente coincide con il collocamento a riposo. "Continuerò il mio lavoro - commenta l'abate - per garantire ai pellegrini del Santuario un'accoglienza adeguata." Il suo impegno di guida spirituale, oltre che a diffondere il messaggio mariano nel mondo, sarà di sostenere i progetti di miglioramento dei collegamenti anche in vista della tappa a Mercogliano del Giro d'Italia che a maggio porterà in visita all'Abbazia molti fedeli e sportivi. Inoltre, si occuperà del restauro dell'icona bizantina della Madonna che è in fase di completamento. L'obiettivo dell'abate è di riportare l'effige, autentico scrigno d'arte religiosa, nella sua sede antica, la cappella.  

Condividi