IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Violenta rissa tra giovani, 8 denunce. Chiuso un bar
Fiamme a un bar nella notte, s'indaga. Si segue la pista dolosa
Nascondeva la droga negli slip per poi spacciarla, nei guai 20enne
Fanno esplodere lo sportello bancomat e danno fuoco all'auto
Va in ospedale per partorire e scopre di avere il Coronavirus
Padre e figlia azzannati da un pitbull, ricoverati in ospedale
Rapina al portavalori della Cosmopol a Valle, i dettagli di quanto accaduto
Scosse di terremoto tra Rocca San Felice e Sant'Angelo dei Lombardi
Perde il controllo dell'auto e si schianta, ferita 56enne
"Pater Familias", quando un ristorante è narrazione della storia

 

Rifiuti, il sub-emendamento Salvatore ora è legge

Approvato dal Consiglio regionale in via definitiva. Ruggiero e Zecchino abbandonano l'aula

Rifiuti

(Rifiuti)
(Foto: Carmine Bellabona)

Il Consiglio regionale della Campania ha approvato, con il voto favorevole della maggioranza, il disegno di legge ''Modifiche all'art. 5 della legge regionale 9/1983 - norme per l'esercizio delle funzioni regionali in materia di difesa del territorio dal rischio sismico'' - il cui titolo, a seguito della approvazione di un emendamento, e' divenuto ''Modifiche legislative''. Il disegno di legge, oltre a prevedere lo snellimento delle procedure regolamentari per ottenere, ove possibile, le autorizzazioni contro il rischio sismico, contiene, infatti, diverse modifiche legislative, in primis quella proposta del capogruppo di ''Caldoro presidente'', Gennaro Salvatore, per l'attenuazione del principio della provincializzazione della gestione dei rifiuti. Un emendamento fortemente contrastato in provincia di Avellino. L'Irpinia teme arrivi indiscriminati di rifiuti dal Napoletano. Per polemica i consiglieri regionali Antonia Ruggiero ed Ettore Zecchino hanno abbandonato l'aula.

Condividi