IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
“Le donne risorse chiave per lo sviluppo delle professioni”. L’agronoma irpina Natalia De Vito interviene al XII Convegno del Coordinamento Napoletano Donne nella Scienza
Si spaccia per avvocato e truffa un anziano, s'indaga
Asl Avellino, al via la campagna di inserimento gratuito del microchip a cani e gatti
Avellino, al via il Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019. L'evento promosso dagli agronomi irpini
Avellino, ruba l'identità dello zio per incassare il denaro del libretto postale. Arrestato 46enne
Cesinali, successo e partecipazione per la Passeggiata Ecologica organizzata dai bambini della scuola primaria
Incassa i risarcimenti dei propri clienti, nei guai avvocato 45enne
Il ministro Lezzi in Irpinia, ecco le tappe
Bilancio, assemblea dei sindaci a Palazzo Caracciolo
Minacce al comandante Arvonio, la solidarietà del presidente Biancardi

 

Sirignano, ragazzi a scuola di legalità

Iniziativa promossa dai carabinieri

Proseue il tour negli istituti del territorio voluto dal Comando provinciale dell'Arma per parlare con gli studenti di legalità

Piccoli studenti

(Piccoli studenti)
(Foto: Carmine Bellabona)

Ancora un altro incontro, tenutosi nella mattinata di oggi, tra carabinieri e alunni, nell’ambito del ciclo di incontri che il Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino ha pianificato con gli istituti scolastici di tutti gli ordini e gradi disseminati nel vasto territorio della provincia irpina. A proseguire l’ormai consueta serie di appuntamenti, è stata oggi la scuola media statale “Rosa Finelli” di Sirignano (AV). All’incontro con gli alunni sono intervenuti, il Comandante del NORM della Compagnia di Baiano e il Comandante della locale stazione. I militari oltre a definire il concetto di legalità, la sua importanza e l’azione di contrasto svolta quotidianamente dall’Arma dei Carabinieri, sono stati trattati diversi temi di interesse e di attualità che riguardano i giovani sempre più da vicino. In particolare si è trattato il fenomeno dell’alcolismo e del bullismo. Numerose sono state le domande poste dai giovani che hanno evidenziato un grande interesse per le attività che quotidianamente svolgono i Carabinieri. L’incontro, durato due ore circa, che ha visto interessati circa 80 alunni, si è concluso positivamente da entrambe le parti, e soprattutto con un più rafforzato sentimento di vicinanza tra le forze dell’ordine e i giovani studenti irpini.

Condividi