IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Bomba da mortaio in un castagneto, paura ad Ospedaletto
Altacauda, Alzacunda, Altavilla Irpina: Storia di Gentes Romane e fonti di acqua termale
Avellino, 65enne rinvenuta cadavere in Cavour: s'indaga
Affitti, 45 milioni per il sostegno alle famiglie
Le graduatorie misure 411 e Psr Campania 2014-2020, Federazione Agronomi: "Finanziare tutte le istanze e snellire le procedure"
Sequestro di persona, arrestato 60enne di Avella
Ai medici e agli infermieri del Moscati pizze in dono dalla Taverna De Gustibus di Cesinali
"Abella, Abellum, Abellinum": Colonie Romane tra antichi culti pagani e noccioleti
Rapina, ricettazione e riciclaggio di orologi di valore: arrestate 20 persone
Scossa di terremoto a Roma, paura nella capitale

 

Una guida turistica on line sul Duomo di Avellino, il progetto realizzato dagli studenti dell'Itis "Dorso"

Il Duomo di Avellino

(Il Duomo di Avellino)
(Foto: Irpiniareport)

Una guida turistica on line sul Duomo di Avellino a cura dei beni culturali del territorio. E' quanto hanno realizzato gli studenti della classe classe III F dell’I.T.I.S. “Guido Dorso” a conclusione del P.C.T.O. (ex A.S.L.). Alla realizzazione di quest’ultima hanno contribuito, con le relative conoscenze umanistiche, il “Liceo Scientifico P.S. Mancini” e “Liceo Statale P.E. Imbriani”. Gli studenti della III F dell’I.T.I.S. hanno utilizzato le competenze informatiche nel CMS (Content Management System), utilizzando software come WORDPRESS con cui è stato realizzato il sito web e le relative pagine, mettendo in pratica le abilità nell’HTML. È stata implementata anche una parte audio per rendere l’esperienza quanto più coinvolgente possibile. Sono stati sviluppati dei codici QR, una tecnologia diffusasi negli anni ’90 realizzata da Denso Wave Questi codici, posizionati vicino alle opere, quando vengono scansionati tramite un comune lettore di codici QR, fanno riferimento alle pagine realizzate con WORDPRESS. L’obiettivo dell’I.T.I.S. “Guido Dorso” è quello di creare in altre strutture dei beni culturali altre guide turistiche, cercando di sviluppare un vero e proprio “itinerario digitale” al fine di valorizzare i beni sul territori.

Condividi