IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Beccati ad acquistare droga da un ciclista, nei guai due giovani avellinesi
Festa della Birra a Chiusano San Domenico, eccellenze gastronomiche irpine e buona musica
Avellino, furti di Suv in città. S'indaga
Auto sbanda e si ribalta, ferito un 42enne
Crisi Sidigas, Adoc e Federconsumatori: "Attenzione alle truffe"
Perde il controllo dell'auto e finisce nella scarpata, anziano in ospedale
Avellino, forava gli pneumatici e poi derubava gli automobilisti. Arrestato 30enne
Colto da malore, muore in uno stabilimento termale
Due giorni di festa ad Atripalda: Notte Bianca e artisti di strada in via Roma
Estorce denaro a due coniugi per l'acquisto di una casa messa all'asta

 

Unione Regionale Cuochi, eletto il nuovo presidente

E' Luigi Vitiello, chef e docente all'Istituto Alberghiero di Avellino

Un istituto superiore

(Un istituto superiore)
(Foto: Carmine Bellabona)

Luigi Vitiello è il nuovo presidente dell’Unione Regionale Cuochi della Campania. Ad eleggere alla massima carica regionale il presidente dell’Associazione Cuochi Avellinesi è stata l’assemblea dei delegati in rappresentanza degli oltre 3000 iscritti. Una votazione unanime che ha avuto anche il placet del presidente regionale uscente Gaetano Riccio. Per lo chef e docente dell’Istituto Alberghiero di Avellino si tratta di un traguardo prestigioso raggiunto dopo aver ricoperto nell’ultimo mandato la carica di vice presidente regionale. “Il mio programma per i prossimi quattro anni – ha spiegato il neo Presidente Regionale - non può che essere in continuità con la precedente legislatura, portata avanti con non pochi sacrifici personali dal presidente uscente Gaetano Riccio. Il mio sarà un percorso condiviso con tutti. Il primo punto del mio programma e quello di riportare tutti a lavorare con impegno e dedizione per questo importante sodalizio a cui guardano, lo voglio ricordare, tutti i cuochi d’Italia, essendo la Campania la prima regione per iscritti. Nel merito del programma, lavorerò con il nuovo consiglio regionale per incentivare la crescita professionale degli associati. Penso a iniziative di aggiornamento professionale, anche, perché no, in modo itinerante nella varie province. In questo dovrà darci una mano la squadra di cucina calda e fredda dell’Unione Regionale che andrà costruita ed aiutata a crescere. Per finanziare questi momenti di aggiornamento professionale, e gli stessi team, dovremo mettere su dei momenti conviviali da temere anche più volte l’anno nelle diverse associazioni provinciali. Per i team sarà un modo di esercitarsi per le competizioni e per gli associati di potersi aggiornare guardando il lavoro dei nostri chef. Nel solco della continuità porteremo avanti le iniziative per ricordare il nostro compianto presidente Giancarlo Erba; la partecipazione alle fiere di settore come Exposudhotel e la gara regionale per gli allievi e i professionisti. Anche la Festa Regionale del 13 ottobre andrà rimodellata e ripensata in una chiave diversa in modo che possa suscitare nuovi interessi sia degli associati che degli sponsor istituzionali e tecnici. Non ultimo, andrà rafforzata la collaborazione con tutti gli Enti pubblici affinché questi possano fare riferimento all’Unione Regionale per ogni iniziativa che riguardi il settore enogastronomico della Campania”. Al fianco di Luigi Vitiello, come suo vicario, è stato eletto Ludovico D’Urso, neo presidente dell’Associazione Cuochi di Napoli. Altro vice presidente regionale, sempre all’unanimità, è stata eletta Antonietta Miracolo, presidente dei cuochi di Benevento. Nella prossima settimana si completerà il direttivo regionale con le nomine di tutte le associazioni presenti in Campania, ovvero Napoli, Avellino, Salerno, Benevento, Caserta, Sorrento, Stabiese Equina e Monti Lattari, Torre del Greco, Ischia.

Condividi