IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Fiume Sabato, cominciata l’installazione di altre sei centraline. Il consigliere Galdo: “Massima attenzione per la parte di nostra competenza”
Lavorava con il reddito di cittadinanza, operaio denunciato per truffa
Grande successo per la prima edizione della "Randonnèe Terre Irpine"
"Più sicuri insieme – Campagna Sicurezza per gli anziani”, oggi convegno a Lacedonia -
Atripalda, sequestrati 300 chili di pesce fresco e 28 bottiglie di alcol contraffatto. Chiuso un bar
Paura nella notte a San Potito Ultra, in fiamme tre auto in via Tofaniello
Fiamme alla saracinesca del negozio di arredi, s'indaga
Ritirati dal mercato bocconcini di salame per rischio salmonella
Forte scossa di terremoto ad Atene, telecomunicazioni interrotte
Manocalzati, tenta di acquistare un'auto di lusso con documenti falsi. In manette truffatore seriale

 

XI Giornata Nazionale del Mal di Testa, visite gratuite al l'ospedale Moscati

Dalle 14 alle 19 di oggi senza prenotazione

Città ospedaliera

(Città ospedaliera)
(Foto: Carmine Bellabona)

In occasione della XI Giornata Nazionale del Mal di Testa, promossa dall’Associazione Neurologica Italiana per la Ricerca sulle Cefalee (Anircef), dalla Società Italiana per lo Studio delle Cefalee (Sisc) e dalla Società Italiana di Neurologia, l’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino ha organizzato l’iniziativa “Centro di ascolto per pazienti affetti da cefalea”. Domani, martedì 14 maggio, dalle ore 14 alle 19, presso gli ambulatori dell’Unità Operativa di Neurologia (Città Ospedaliera, terzo piano, settore B), il Responsabile del Centro Cefalee dell’Azienda “Moscati”, Florindo d’Onofrio, sarà a disposizione dell’utenza per consulenze e visite gratuite. Per usufruire del servizio non è necessaria la prenotazione. «Vi sono diversi tipi di cefalea – spiega il neurologo d’Onofrio – che vengono distinti a seconda dell’intensità del dolore, della sua durata e della zona della testa interessata. La mancanza di una corretta informazione sul disturbo è la principale causa dell’adozione di comportamenti e trattamenti impropri, che non solo non curano il mal di testa, ma possono addirittura peggiorarlo. Una diagnosi per individuare la tipologia di cefalea è dunque indispensabile per cercare di risalire alle possibili cause e per intervenire con una terapia specifica ed efficace».

Condividi