IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Torneo nazionale di scacchi on line, trionfano gli studenti del "Perna Alighieri"
In giro con droga durante il coprifuoco, nei guai un 20enne e un minorenne
Avellino, sfiorata tragedia a Rione Mazzini: cade albero su due auto
Approvato il nuovo decreto legge Covid: stop agli spostamenti tra Regioni. A Natale e Santo Stefano non si potrà uscire dal proprio Comune
“Avellino oltre lo sport”, il video degli irpini realizzato per la Giornata Internazione dei diritti delle persone con disabilità
Covid-19, i decessi in Irpinia salgono a 99. Oggi 69 casi positivi
Assoservizi - Scadenza saldo IMU 2020  clicca qui:
Pascolo senza autorizzazione sanitaria, due denunce. Multa da 3.500 euro
Prende a morsi un carabiniere, nei guai 30enne di Mercogliano
Verde pubblico, Picariello (Ordine Agronomi): "Un adeguato piano per tutelare la salute e maggiore protezione contro le calamità "

 

Acquistano merce per 2mila euro e pagano con un assegno scoperto, denunciati

L'assegno scoperto

(L'assegno scoperto)
(Foto: Carabinieri)

I Carabinieri della Stazione di Torella dei Lombardi hanno denunciato un 40enne ed un 70enne di Napoli, ritenuti responsabili di “Truffa” e “Ricettazione”. I predetti, ripetendo un modus operandi già utilizzato in molteplici circostanze, dopo aver contattato un commerciante, con artifici e raggiri lo convincevano ad accettare, a titolo di pagamento della merce ordinata, un assegno bancario di 2mila euro che, posto all’incasso, è risultato insoluto. A questo punto la vittima, resasi conto del raggiro, non ha esitato a sporgere denuncia. L’attività condotta dai Carabinieri ha permesso di risalire all’identità dei due malfattori che sono stati deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino. Sono tuttora in corso accertamenti da parte dei Carabinieri finalizzati sia a risalire all’identità di possibili complici sia ad appurare la responsabilità dei due soggetti in eventuali ulteriori analoghi fatti commessi in Irpinia.

Condividi