IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
"Pater Familias", quando un ristorante è narrazione della storia
Spaventoso incidente sui binari, treno travolge auto. Ferito un 64enne irpino
Mancata ripresa degli sport da contatto, Barbaro (Asi): "È una decisione conservativa e insensata"
È morto il 53enne travolto dal trattore, choc a Torella dei Lombardi
Giovane 32enne muore dopo una gastroscopia, s'indaga
Fiamme in autostrada, distrutta un'auto. Salvi tre ragazzi
Sorpreso a bruciare rifiuti in una discarica abusiva, denunciato 38enne
Polveri sottili, andane e cippatura le alternative all’abbruciamento dei residui vegetali. Le proposte degli Agronomi
Solofra, sequestrato un cantiere per opere abusive. Denunciato l'imprenditore
Costruisce abusivamente un fabbricato in zona a rischio sismico e di frana. Denunciato

 

Agente ucciso a Napoli, l'omaggio davanti alla Questura delle forze dell'ordine irpine

L'omaggio delle forze dell'ordine irpine all'agente ucciso a Napoli

(L'omaggio delle forze dell'ordine irpine all'agente ucciso a Napoli )
(Foto: Irpiniareport )

L'omaggio delle forze dell'ordine irpine all'agente Pasquale Apicella ucciso a Napoli durante un inseguimento per sventare una rapina. Ieri mattina pattuglie di Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Municipale e Vigili del fuoco si sono radunati nel piazzale antistante la Questura di Avellino. Con sirene e lampeggianti accesi hanno reso omaggio al giovane poliziotto davanti alla lapide dei caduti. Un grande gesto di solidarietà e vicinanza alla famiglia del poliziotto e a tutto il Corpo della Polizia di Stato in lutto per la perdita di un proprio rappresentante. È stato un momento emozionante. Un gesto particolarmente gradito dal questore di Avellino Maurizio Terrazzi che ha ringraziato tutti. L'agente Pasquale Apicella insieme ad un altro collega a bordo dell’auto ha tentato di bloccare i rapinatori in fuga che avevano assaltato un bancomat in via Calata Capodichino a Napoli. I malviventi si sono schiantati contro la Volante. Nel terribile impatto Apicella è deceduto, mentre il suo collega è rimasto ferito. Feriti anche i due banditi. Si tratta di due rom, di 27 e 40 anni, residenti al campo nomadi di Giugliano che sono stati arrestati per omicidio volontario, tentata rapina aggravata, tentato furto aggravato e ricettazione. Eseguiti altri due fermi dalla Procura di Napoli. La tragedia è avvenuta tre giorni fa, il 27 aprile.

Condividi