IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Beccati ad acquistare droga da un ciclista, nei guai due giovani avellinesi
Festa della Birra a Chiusano San Domenico, eccellenze gastronomiche irpine e buona musica
Avellino, furti di Suv in città. S'indaga
Auto sbanda e si ribalta, ferito un 42enne
Crisi Sidigas, Adoc e Federconsumatori: "Attenzione alle truffe"
Perde il controllo dell'auto e finisce nella scarpata, anziano in ospedale
Avellino, forava gli pneumatici e poi derubava gli automobilisti. Arrestato 30enne
Colto da malore, muore in uno stabilimento termale
Due giorni di festa ad Atripalda: Notte Bianca e artisti di strada in via Roma
Estorce denaro a due coniugi per l'acquisto di una casa messa all'asta

 

Ai domiciliari con revolver e marijuana, arrestato 35enne

La pistola e la droga sequestrata dai carabinieri

(La pistola e la droga sequestrata dai carabinieri)
(Foto: Carabinieri di Avellino)

Un’altra importante attività, coordinata dalla Procura della Repubblica di Avellino, è stata condotta ieri a Montella dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della locale Compagnia, all’esito della quale è stato tratto in arresto di un 35enne del posto, già detenuto ai domiciliari. Quando i Carabinieri hanno bussato alla porta il soggetto era convinto che si trattasse di un normare controllo; poi, messo a conoscenza dell’attività in procinto di attuazione, tentava di convincere i militari al fine di farli desistere dal prosieguo dell’operazione, ostentando sicurezza. Nel corso della perquisizione domiciliare i Carabinieri rinvenivano all’interno di un’intercapedine ricavato nel sottotetto, 9 barattoli accuratamente sigillati, contenenti oltre 200 grammi di marijuana essiccata. Nello stesso posto, nascosta dietro una grossa pietra, veniva altresì rinvenuto un revolver calibro 380 a cinque colpi, perfettamente funzionante e con matricola abrasa. Inchiodato alle proprie responsabilità, su disposizione della citata Autorità Giudiziaria il 35enne veniva quindi tratto in arresto, ritenuto responsabile di detenzione illecita di sostanze stupefacenti e di arma clandestina. Sono in corso indagini da parte dei Carabinieri della Compagnia di Montella finalizzate anche a stabilire la provenienza di quel revolver e del possibile utilizzo fatto in azioni criminali o in programma.

Condividi