IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Stop al diabete: tre giornate di screening gratuiti a San Michele, Santa Lucia e Serino
Medico muore durante il turno di notte, s'indaga
Sequestro di caciocavalli in un caseificio, nei guai la titolare
Alla ricerca di funghi senza autorizzazione, multe salate per due uomini
Capannone agricolo adibito a officina meccanica, denunciati i titolari
Irpinia Sistema Turistico fa tappa a Sant'Angelo dei Lombardi. Focus sul gas radon
Agronomi e funzionari dell’Arpac a confronto sulle attività agroalimentari
Avellino, forzano un posto di blocco e nella fuga tentano di investire un agente. Nei guai 2 ragazzi
Incidente sul lavoro, operaio cade da una scala di tre metri
Ad Avellino fa tappa Chocolate Days, la festa del cioccolato tradizionale

 

Aiello del Sabato, sorpresi a coltivare droga nei campi. Nei guai marito e moglie

Piante di canapa indiana

(Piante di canapa indiana)
(Foto: Irpiniareport)

I Carabinieri della Stazione Forestale di Forino hanno denunciato una coppia di coniugi di Solofra, ritenuti responsabili di coltivazione e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. I militari, nell’ambito di un ordinario servizio di perlustrazione del territorio finalizzato alla prevenzione degli incendi, notavano i predetti (entrambi sulla cinquantina) intenti alla pulizia di un terreno privato ubicato in agro del comune di Aiello del Sabato. Ragguagliati dai Carabinieri sulle modalità per il corretto smaltimento dei rifiuti vegetali, nel corso della verifica non sfuggiva all’occhio degli operanti la presenza di due piante di cannabis sativa “indica”, coltivate all’interno di un vaso in metallo. Non paghi del risultato ottenuto, i militari decidevano di estendere il controllo anche all’immobile in uso ai predetti. L’attività, eseguita unitamente ai colleghi della Stazione Carabinieri di Solofra, permetteva di rinvenire all’interno della camera da letto, circa 7 grammi di marijuana, una settantina di semi presumibilmente di canapa indiana e due grinder. Alla luce delle evidenze emerse, a carico dei predetti è dunque scattato il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino ai sensi dell’articolo 73 del D.P.R. 309/90. Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro.

Condividi