IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Picchia la figlia con un bastone, arrestato padre violento
Rinvenuto cadavere in un appartamento, s'indaga
Schianto tra autobus e compattatore, paura per 10 bambini
Avellino, incidente in via Due Principati: auto sbanda e finisce nella scarpata. Ferita una ragazza
La Sala Consiliare di Palazzo Caracciolo intitolata a Pietro Foglia. Biancardi: “Mercoledì la cerimonia a un anno dalla dipartita”
Risorse idriche, il presidente Picariello (Odaf): "Ottimizzare la gestione per aumentare il contenuto di sostanza organica nei suoli"
Bloccati sull'A16 a bordo di un furgone con attrezzi da scasso e denaro contante
Atripalda, ruba prodotti nel supermercato. Denunciato dipendente
Operai in nero in un cantiere, nei guai un imprenditore edile
Monteforte Irpino, sorpresi a tagliare faggi in area protetta. Denunciati

 

Alla guida con coltello e senza patente, beccato dai carabinieri

Controlli dei carabinieri

(Controlli dei carabinieri)
(Foto: Irpiniareport)

I Carabinieri della Compagnia di Baiano, hanno deferito alla competente Autorità Giudiziaria un 50enne della provincia di Napoli, ritenuto responsabile di guida con patente revocata e porto abusivo di coltello. Nello specifico, a Baiano, durante un normale controllo alla circolazione stradale, i militari della locale Stazione, hanno proceduto al controllo del predetto fermato alla guida di un’autovettura. Gli immediati accertamenti permettevano di appurare che all’automobilista, gravato da precedenti di polizia, gli era stata revocata la patente. L’atteggiamento sospetto dell’uomo induceva i Carabinieri ad approfondire il controllo. E all’esito di perquisizione veniva trovato in possesso di un coltello, di cui non era in grado di motivarne il porto. Il 50enne, gravato da precedenti di polizia, è stato dunque deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino ed il coltello sottoposto a sequestro. Inoltre, attesa l’illiceità della condotta posta in essere che rendeva ingiustificata la loro presenza in quel Comune, lo stesso è stato anche proposto per l’emissione della misura di prevenzione del Foglio di Via Obbligatorio.

Condividi