IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Truffe sulla piattaforma "Market Place", nella rete diversi irpini. Denunciato un pregiudicato salernitano
Covid-19, aggiornamento contagi in Irpinia: 61 positivi
Covid-19, proroga esenzione ticket fino al 31 gennaio 2021
Atripalda, schianto sulla Variante: tre feriti
Covid-19, aggiornamento contagi: 91 positivi. 33 solo ad Avella
Ingerenza del crimine organizzato, sciolto il Consiglio comunale di Pratola Serra
Covid-19, muore un 82enne al Moscati. Il secondo decesso nella giornata
Covid-19, aggiornamento contagi: 47 i positivi
Covid-19, contagiati due ragazzini di 14 e 16 anni
Coronavirus, muore un altro anziano ricoverato al Covid Hospital del Moscati

 

Armi e droga, un arresto e due denunce a Solofra

In azione i carabinieri della locale stazione

Armi e droga

(Armi e droga)
(Foto: Irpiniareport)

I carabinieri della Stazione di Solofra hanno tratto in arresto un 36enne pregiudicato del posto, DeP. G., in esecuzione dell’ordinanza applicativa della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa in data 26 maggio 2011 dall’Ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Avellino dott. Natalia Ciccarella, che ha accolto la proposta avanzata dai militari operanti e intermediata dalla Procura della Repubblica di Avellino nella persona della dott.ssa Aquilina Piciocchi che, in lo scorso 28 febbraio, avevano accertato l’ennesima condotta di spaccio di stupefacenti dell’uomo, ai danni di un giovane del posto, appunto fermato con della marijuana addosso dai militari solofrani. Si sono avute però non poche sorprese nel corso della contestuale perquisizione domiciliare, estesa non solo alla casa familiare ma anche al giardino, baracche e ogni altra pertinenza, che ha infine permesso di rinvenire e sequestrare, sempre a carico del già arrestato giovane 84 grammi di marijuana, già divisi in dosi confezionate, 1 grammo di hashish, ben 129 grammi in semi di canapa indiana, vari coltelli e materiale per il confezionamento dello stupefacente, nonché 550 euro in contanti, considerati verosimile provento dell’attività illecita dell’uomo. Ma al termine delle stesse perquisizioni domiciliari, i carabinieri della Stazione di Solofra hanno altresì deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avellino anche il padre e l’altro fratello dell’arrestato, sorpresi nell’illegale possesso di armi, munizioni e altra sostanza stupefacente. A carico del fratello 41enne, infatti, i carabinieri hanno sequestrato 2 proiettili da guerra cal. 7,62 Nato, 1 proiettile ordinario cal. 9x21 e altri 2 grammi di marijuana. A carico del padre 73enne, invece, è stato operato il sequestro di ben 51 proiettili per pistola cal. 6,35 e di una carabina ad aria compressa, mai denunciata.

Condividi