IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Avellino, nessun allarme meningite all'istituto "Enrico Cocchia". La nota dell'Asl
Finge di essere stata investita da un'auto pirata per truffare l'assicurazione, denunciata
Maxi sequestro di prodotti fitosanitari in un negozio, sospesa la vendita. Sanzione da 10mila euro
Mascarata Serinese, Carnevale Princeps Irpino e Trekking in Maschera: ecco il programma
Incidente sull'Ofantina, ferite due donne. Strada chiusa
Avellino, tre nuove farmacie apriranno in città
Serino, fa irruzione nella caserma e aggredisce i carabinieri. Arrestato immigrato
Schianto sull'Ofantina, tre feriti gravi
Avellino, sferra un pugno al carabiniere per sottrarsi al controllo. In manette 23enne
Avellino, palpeggia ragazza a bordo del bus. Arrestato 50enne

 

Arrestato il pirata della strada che ha ucciso un anziano a Santa Paolina

Controlli dei carabinieri a Santa Paolina

(Controlli dei carabinieri a Santa Paolina)
(Foto: Carabinieri)

È stato rintracciato e arrestato dai Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano il “pirata della strada” che questa mattina a Santa Paolina ha investito e ucciso un 75enne del luogo. Grazie all’indagine immediatamente avviata e particolarmente incisiva, condotta attraverso l’acquisizione di utili informazioni e l’analisi degli elementi raccolti in sede di sopralluogo, i Carabinieri della Stazione di Montefusco sono riusciti a raccogliere a carico del 56enne di Santa Paolina gravi indizi di colpevolezza che hanno portato al suo arresto. Nello specifico, il conducente di un SUV, verso le ore 06.45 di oggi, dopo aver travolto l’anziano non si è fermato a prestare soccorso alla vittima ed è fuggito. Le serrate indagini svolte dai militari dell’Arma hanno portato all’individuazione del veicolo e all’identificazione del guidatore che dopo l’evento si è recato sul posto di lavoro dove è stato rintracciato dagli investigatori. In evidente stato di agitazione allo stesso -messo di fronte alle evidenze raccolte- non è restato altro che ammettere le proprie responsabilità. Il veicolo, rinvenuto dai militari nel vicino parcheggio esterno, è stato sequestrato. Su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino il 56enne, successivamente agli accertamenti clinici ed alle formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari: dovrà ora rispondere dei reati di Omicidio stradale e Fuga del conducente. L’odierna operazione testimonia ancora una volta la capillare attività che i militari del Comando Provinciale irpino quotidianamente dispiegano al fine di garantire sicurezza e rispetto della legalità.

Condividi