IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Investiti due fratelli, uno è in prognosi riservata. È caccia al pirata della strada
Travolto dalla fresa agricola, muore dipendente dell'Asl di Avellino
Bracciante agricolo ritrovato senza vita in un casolare
Aiello del Sabato, s'inaugura il campetto polivalente
S'indaga sul cadavere della donna ritrovata sotto il ponte
Conto alla rovescia per il festival canoro "Cesinali Canta"
Monteforte, cadono da un ponteggio di 4 metri. Gravi due operai
Non comunica i nominativi di due pregiudicati che alloggiano nel B&B, nei guai il titolare
Un'esplosione di colori per donare un sorriso: si alza il sipario su "Booom Ferrari Color Fest"
Avellino, litiga con la fidanzata e si taglia le vene

 

Atripalda, 3mila dolciumi per le calze sequestrati in un supermercato

Guardia di Finanza

(Guardia di Finanza)
(Foto: Irpiniareport)

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Avellino, visto l’approssimarsi dell’Epifania, ha varato un piano di intensificazione di controlli presso gli esercizi commerciali che vendono generi alimentari, al fine di verificare la genuinità della merce esposta per la vendita. Nel corso dell’attività, il Nucleo Mobile della Compagnia di Avellino, sviluppando le informazioni ottenute attraverso il costante monitoraggio economico del territorio e le segnalazioni dei cittadini pervenute alla sala operativa tramite il numero di pubblica utilità “117”, ha individuato nell’area dedicata ai dolciumi di un supermercato di Atripalda (AV) 3.056 articoli destinati a riempire le “calze della Befana” per i più piccoli, privi delle previste indicazioni obbligatorie quali scadenza, ingredienti e l’eventuale presenza di allergeni. La merce rinvenuta è stata sequestrata ed il titolare del supermercato è stato segnalato all’Ispettorato Centrale della Tutela della Qualità e della Repressione Frodi Prodotti Alimentari di Napoli, per l’applicazione della sanzione amministrativa pari a 64.000 Euro, perché esponeva per la vendita prodotti non conformi alle prescrizioni in materia di indicazioni obbligatorie sui prodotti alimentari imposti dal Regolamento CE n. 1169/11, ratificato in Italia con il recente Decreto Legislativo n. 231/2017. Il dispositivo di controllo continuerà anche in queste ore ed il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Avellino invita i cittadini a verificare attentamente la presenza di indicazioni in italiano sulle confezioni di alimenti prima di acquistarle e di segnalare al numero 117 eventuali anomalie.

Condividi