IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Festa della scuola ad Aiello del Sabato, l'iniziativa promossa dal vicesindaco Gaeta
"Verde urbano in condizioni disastrose e inquinamento dell'aria: subito interventi". L'allarme dell'Ordine Agronomi
Bomba da mortaio in un castagneto, paura ad Ospedaletto
Altacauda, Alzacunda, Altavilla Irpina: Storia di Gentes Romane e fonti di acqua termale
Avellino, 65enne rinvenuta cadavere in Cavour: s'indaga
Affitti, 45 milioni per il sostegno alle famiglie
Le graduatorie misure 411 e Psr Campania 2014-2020, Federazione Agronomi: "Finanziare tutte le istanze e snellire le procedure"
Sequestro di persona, arrestato 60enne di Avella
Ai medici e agli infermieri del Moscati pizze in dono dalla Taverna De Gustibus di Cesinali
"Abella, Abellum, Abellinum": Colonie Romane tra antichi culti pagani e noccioleti

 

Autobus senza assicurazione, revisione e con targa falsa. Denunciato autista 36enne

Controlli dei carabinieri sugli autobus

(Controlli dei carabinieri sugli autobus )
(Foto: Carabinieri)

i Carabinieri della Stazione di Lauro nella mattinata di ieri hanno sottoposto a controllo un autobus con a bordo 13 giovani studenti. All’esito delle verifiche per il conducente, 36enne del posto, è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, ritenuto responsabile del reato di “Indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato”. La puntuale interrogazione della Banca Dati faceva emergere che il predetto, titolare di patente di guida categoria “D”, era privo della prescritta “Carta di qualificazione del conducente”. Risultava altresì che il veicolo era privo di copertura assicurativa, dotato di targa non propria e privo della prescritta revisione periodica. I minori venivano quindi affidati ai relativi genitori e l’autista accompagnato in Caserma dove, all’esito degli ulteriori accertamenti, risultava che pur percependo l’indennità mensile di disoccupazione, era un dipendente non regolarmente assunto dell’azienda del Vallo di Lauro proprietaria dell’autobus. Il veicolo è stato sottoposto a sequestro e nei confronti del titolare dell’azienda sono scattate le previste sanzioni.

Condividi