IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Ritirati dal mercato bocconcini di salame per rischio salmonella
Forte scossa di terremoto ad Atene, telecomunicazioni interrotte
Manocalzati, tenta di acquistare un'auto di lusso con documenti falsi. In manette truffatore seriale
Coltivava piante di canapa indiana nella baracca, nei guai 71enne
Muore schiacciato dal trattore mentre ara i campi
Ambiente e territorio, seminario all’ex Carcere Borbonico di Avellino
Avellino, applicazione gratuita dei microchip ai cani. Appuntamento all'ingresso della villa comunale
Impianto di compostaggio di Teora, terminati i lavori. Domani la consegna. -
Bus Calitri-Avellino, la Provincia scrive all’azienda Di Maio: “La corsa delle 5,45 verso il capoluogo non va soppressa”
L'Irpinia trema: lieve scossa di terremoto a San Nicola Baronia

 

Avellino, palpeggia una bambina durante la manifestazione Bimbo Days. Arrestato 69enne

Il Comando provinciale dei carabinieri

(Il Comando provinciale dei carabinieri)
(Foto: Carabinieri)

i carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Avellino hanno tratto in arresto un 69enne del posto, ritenuto responsabile del reato di “Violenza sessuale su minore”. L’anziano, nella serata di ieri, durante la manifestazione denominata “Bimbo Days” che si è svolta ad Avellino, mentre era seduto su una panchina di Piazza Libertà, avrebbe palpeggiato una ragazzina infraquattordicenne, venendo immediatamente bloccato dalla madre della minore. Di lì il tempestivo intervento della pattuglia dei Carabinieri, in servizio in occasione della predetta manifestazione, allarmati dalle numerose persone subito accorse sul luogo dell’episodio. Con non poca fatica i militari operanti riuscivano a riportare la calma, anche grazie all’ausilio di altre pattuglie che la Centrale Operativa, intuita la necessità, faceva prontamente convergere sul posto. Identificato e condotto in Caserma, il 69enne è stato dichiarato in arresto e sottoposto ai domiciliari, a disposizione della Procura della Repubblica di Avellino.

Condividi