IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Festa della scuola ad Aiello del Sabato, l'iniziativa promossa dal vicesindaco Gaeta
"Verde urbano in condizioni disastrose e inquinamento dell'aria: subito interventi". L'allarme dell'Ordine Agronomi
Bomba da mortaio in un castagneto, paura ad Ospedaletto
Altacauda, Alzacunda, Altavilla Irpina: Storia di Gentes Romane e fonti di acqua termale
Avellino, 65enne rinvenuta cadavere in Cavour: s'indaga
Affitti, 45 milioni per il sostegno alle famiglie
Le graduatorie misure 411 e Psr Campania 2014-2020, Federazione Agronomi: "Finanziare tutte le istanze e snellire le procedure"
Sequestro di persona, arrestato 60enne di Avella
Ai medici e agli infermieri del Moscati pizze in dono dalla Taverna De Gustibus di Cesinali
"Abella, Abellum, Abellinum": Colonie Romane tra antichi culti pagani e noccioleti

 

Avellino, palpeggia una bambina durante la manifestazione Bimbo Days. Arrestato 69enne

Il Comando provinciale dei carabinieri

(Il Comando provinciale dei carabinieri)
(Foto: Carabinieri)

i carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Avellino hanno tratto in arresto un 69enne del posto, ritenuto responsabile del reato di “Violenza sessuale su minore”. L’anziano, nella serata di ieri, durante la manifestazione denominata “Bimbo Days” che si è svolta ad Avellino, mentre era seduto su una panchina di Piazza Libertà, avrebbe palpeggiato una ragazzina infraquattordicenne, venendo immediatamente bloccato dalla madre della minore. Di lì il tempestivo intervento della pattuglia dei Carabinieri, in servizio in occasione della predetta manifestazione, allarmati dalle numerose persone subito accorse sul luogo dell’episodio. Con non poca fatica i militari operanti riuscivano a riportare la calma, anche grazie all’ausilio di altre pattuglie che la Centrale Operativa, intuita la necessità, faceva prontamente convergere sul posto. Identificato e condotto in Caserma, il 69enne è stato dichiarato in arresto e sottoposto ai domiciliari, a disposizione della Procura della Repubblica di Avellino.

Condividi