IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Festa della scuola ad Aiello del Sabato, l'iniziativa promossa dal vicesindaco Gaeta
"Verde urbano in condizioni disastrose e inquinamento dell'aria: subito interventi". L'allarme dell'Ordine Agronomi
Bomba da mortaio in un castagneto, paura ad Ospedaletto
Altacauda, Alzacunda, Altavilla Irpina: Storia di Gentes Romane e fonti di acqua termale
Avellino, 65enne rinvenuta cadavere in Cavour: s'indaga
Affitti, 45 milioni per il sostegno alle famiglie
Le graduatorie misure 411 e Psr Campania 2014-2020, Federazione Agronomi: "Finanziare tutte le istanze e snellire le procedure"
Sequestro di persona, arrestato 60enne di Avella
Ai medici e agli infermieri del Moscati pizze in dono dalla Taverna De Gustibus di Cesinali
"Abella, Abellum, Abellinum": Colonie Romane tra antichi culti pagani e noccioleti

 

Avellino, ubriaco semina il panico a Piazza Kennedy. Arrestato

Carabinieri in Piazza Kennedy

(Carabinieri in Piazza Kennedy)
(Foto: Carabinieri)

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Avellino hanno tratto in arresto un 22enne del Senegal, senza fissa dimora, ritenuto responsabile dei reati di lesioni personali e resistenza a Pubblico Ufficiale. I fatti si sono svolti nella serata di ieri, nel pieno centro di Avellino: a seguito di segnalazione da parte di alcuni cittadini, l’equipaggio della “Gazzella” blocca un giovane straniero che, verosimilmente in preda ai fumi dell’alcool, visibilmente alterato, stava disturbando i clienti presenti all’interno di un esercizio commerciale. I Carabinieri hanno dapprima tentato di calmare l’esagitato che, nel tentativo di sottrarsi al controllo, si scaglia fisicamente contro di loro. Sebbene colpiti e feriti in modo lieve, i militari riescono a bloccarlo anche grazie all’intervento di personale della Guardia di Finanza e dei Vigili Urbani. Condotto in Caserma ed identificato, il 22enne è risultato destinatario di un ordine di espulsione dal territorio nazionale. Inchiodato alle proprie responsabilità, lo straniero è stato dichiarato in arresto e, su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa di comparire nella mattinata odierna dinnanzi al Tribunale per essere giudicato con la formula del rito direttissimo.

Condividi