IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
“Le donne risorse chiave per lo sviluppo delle professioni”. L’agronoma irpina Natalia De Vito interviene al XII Convegno del Coordinamento Napoletano Donne nella Scienza
Si spaccia per avvocato e truffa un anziano, s'indaga
Asl Avellino, al via la campagna di inserimento gratuito del microchip a cani e gatti
Avellino, al via il Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019. L'evento promosso dagli agronomi irpini
Avellino, ruba l'identità dello zio per incassare il denaro del libretto postale. Arrestato 46enne
Cesinali, successo e partecipazione per la Passeggiata Ecologica organizzata dai bambini della scuola primaria
Incassa i risarcimenti dei propri clienti, nei guai avvocato 45enne
Il ministro Lezzi in Irpinia, ecco le tappe
Bilancio, assemblea dei sindaci a Palazzo Caracciolo
Minacce al comandante Arvonio, la solidarietà del presidente Biancardi

 

Avellino, ubriaco semina il panico a Piazza Kennedy. Arrestato

Carabinieri in Piazza Kennedy

(Carabinieri in Piazza Kennedy)
(Foto: Carabinieri)

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Avellino hanno tratto in arresto un 22enne del Senegal, senza fissa dimora, ritenuto responsabile dei reati di lesioni personali e resistenza a Pubblico Ufficiale. I fatti si sono svolti nella serata di ieri, nel pieno centro di Avellino: a seguito di segnalazione da parte di alcuni cittadini, l’equipaggio della “Gazzella” blocca un giovane straniero che, verosimilmente in preda ai fumi dell’alcool, visibilmente alterato, stava disturbando i clienti presenti all’interno di un esercizio commerciale. I Carabinieri hanno dapprima tentato di calmare l’esagitato che, nel tentativo di sottrarsi al controllo, si scaglia fisicamente contro di loro. Sebbene colpiti e feriti in modo lieve, i militari riescono a bloccarlo anche grazie all’intervento di personale della Guardia di Finanza e dei Vigili Urbani. Condotto in Caserma ed identificato, il 22enne è risultato destinatario di un ordine di espulsione dal territorio nazionale. Inchiodato alle proprie responsabilità, lo straniero è stato dichiarato in arresto e, su disposizione della Procura della Repubblica di Avellino, trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa di comparire nella mattinata odierna dinnanzi al Tribunale per essere giudicato con la formula del rito direttissimo.

Condividi