IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Covid-19, altri 12 contagi in Irpinia: 2 ad Avellino
Coronavirus, altri 6 contagi in Irpinia
Altra strage di cani, gli animali uccisi con un potente veleno
Tir prende fuoco in strada, paura a Torrette di Mercogliano
Finge un incidente e tenta di truffare un anziano, ma viene scoperto
Avellino, droga in camera da letto: arrestato 19enne
Auto in fiamme sull'A16, salvi per miracolo
Agricoltura, sostenibilità e innovazione: aperte le iscrizioni al corso di Laurea in Agraria
Incidente a Mercogliano, denunciati i conducenti: erano positivi all'alcol e alla droga
Nonni nel mirino dei truffatori: tentano di estorcere 4mila euro a un'anziana

 

Blitz antidroga in un istituto scolastico avellinese, trovati due pezzi di hashish nel telaio di un infisso

Blitz antidroga dei carabinieri nella scuola

(Blitz antidroga dei carabinieri nella scuola)
(Foto: Carabinieri della Compagnia di Avellino)

Continua incessante l’opera di prevenzione e repressione in ordine al contrasto di attività illecite legate al fenomeno dell’uso e spaccio di sostanze stupefacenti disposta dal Comando Provinciale Carabinieri di Avellino, con specifici controlli nei pressi delle scuole e dei luoghi di maggiore ritrovo per i giovani. L’attività, spesso condotta unitamente ad unità cinofila, è mirata, tramite una presenza attiva negli istituti scolastici, a fare una campagna pressante contro la droga nei confronti dei giovani che, per vari e diversi motivi sono più vulnerabili nell’approccio alla delicata questione. Nel corso della mattinata odierna, presso un istituto scolastico del capoluogo irpino, i Carabinieri della Stazione di Avellino, coadiuvati da personale non in divisa e dai colleghi del Nucleo Cinofili di Sarno, dopo aver osservato se ci fossero strani movimenti fuori da scuola nel tentativo quindi di bloccare in flagranza eventuali attività di spaccio, hanno atteso che i ragazzi entrassero nelle aule e quindi, durante il regolare svolgimento dell’attività didattica, hanno iniziato i controlli. Aula per aula, zainetto per zainetto: ogni angolo è stato setacciato in lungo e in largo con l’infallibile fiuto del cane antidroga “Attila”, inclusi i parcheggi dei motorini ed i cortili. Il servizio ha dato esito positivo: ben occultati nel telaio dell’infisso di un ripostiglio esterno, attiguo alla palestra della scuola, sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro due pezzi di hashish, per un totale di circa 30 grammi. Sono in corso indagini da parte dei Carabinieri. L’attenzione dell’Arma nella lotta alla deplorevole piaga presentata dallo spaccio e consumo di stupefacenti specialmente tra le fasce della popolazione giovanile, rimane comunque alta e tali servizi continueranno anche nei prossimi giorni nell’intera provincia

Condividi