IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Allerta meteo in Campania, pioggia e vento anche in Irpinia
Danni al comparto agricolo per la grandinata, Ordine Agronomi Avellino: "Proclamare lo stato di calamità naturale e disporre aiuti alle imprese"
Ofantina, al via i lavori in località Montechiuppo a Manocalzati. Code nelle ore di punta
Grandine in Irpinia distrugge frutteti e vigneti, danni ingenti
Gestione illecita di prodotti alimentari, denuncia e sanzione per un'azienda agricola
Sbanda e finisce nella scarpata, ferita 35enne
Ancora fiamme sull'A16, s'incendia un'auto nel tratto di Monteforte. Paura per una famiglia
Maltrattamenti, minacce e percosse in famiglia: arrestato 47enne
40enne muore nei campi schiacciato dal trattore
Famiglia intrappolata nell'auto in fiamme, paura a Volturara Irpina

 

Bruciano sterpaglie nonostante i divieti: 3 denunce a Mercogliano, Forino e Montoro

Incendio

(Incendio )
(Foto: Irpiniareport)

Residui vegetali bruciati anche poco distante dalle zone residenziali: altre tre persone sono state deferite alla competente Autorità Giudiziaria perché ritenute responsabili di Attività di gestione di rifiuti non autorizzata. I tre, nonostante il divieto di bruciatura nell’attuale periodo di rischio per gli incendi boschivi decretato dalla Regione Campania, erano intenti alla combustione di residui vegetali derivanti dalla lavorazione di alcuni fondi agricoli ubicati nei comuni di Forino, Mercogliano e Montoro. Tale condotta, oltre ad essere particolarmente pericolosa, provocava un evidente senso di fastidio e molestie alle persone per l’alta concentrazione di fumo nell’aria. I Carabinieri delle Stazioni Forestali di Forino (competente sul territorio di Forino e Montoro) e Summonte (competente su Mercogliano), alla luce degli elementi di colpevolezza raccolti, hanno dunque deferito i predetti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino. I servizi predisposti dal Gruppo Carabinieri Forestale di Avellino, volti al contrasto degli incendi boschivi e della pratica dell’abbruciamento dei residui forestali e vegetali continueranno ininterrottamente in tutta l’Irpinia.

Condividi