IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
La Sala Consiliare di Palazzo Caracciolo intitolata a Pietro Foglia. Biancardi: “Mercoledì la cerimonia a un anno dalla dipartita”
Risorse idriche, il presidente Picariello (Odaf): "Ottimizzare la gestione per aumentare il contenuto di sostanza organica nei suoli"
Bloccati sull'A16 a bordo di un furgone con attrezzi da scasso e denaro contante
Atripalda, ruba prodotti nel supermercato. Denunciato dipendente
Operai in nero in un cantiere, nei guai un imprenditore edile
Monteforte Irpino, sorpresi a tagliare faggi in area protetta. Denunciati
Gas Radon, prorogata la scadenza per i controlli. Mocella (Confartigianato): "Sgravi per le attività obbligate alle verifiche"
Mercogliano, riattivato lo sportello antiracket
Spostamento terminal bus, riunione in Provincia
Ospedale “Moscati”, fascia oraria allargata per le visite in terapia intensiva

 

Carnevale in giallo verde: tre denunce per droga

finanza blocco

(finanza blocco)
(Foto: Fiamme Gialle)

COMUNICATO STAMPA Avellino, 9 marzo 2011 CARNEVALE IN GIALLOVERDE Posti e blocco e controlli a contrasto alla diffusione di sostanze stupefacenti portano al sequestro di circa 35 grammi di droga, all’arresto di un responsabile e alla segnalazione di 3 giovani L’intensificazione dell’azione volta a limitare la diffusione di sostanze stupefacenti che il Comando Provinciale di Avellino è solito attuare in concomitanza con le festività ha portato ad importanti risultati anche a ridosso delle festività carnascialesche. Nell’ambito di tale consueta azione di contrasto, infatti, un primo sequestro è stato attuato lo scorso 3 marzo (giovedì grasso) allorquando una pattuglia della Tenenza di Sant’Angelo dei Lombardi, agli ordini del tenente Luciano Maria Reale, ha fermato e segnalato alla Prefettura di Caserta, ai sensi dell’articolo 75 del D.P.R. nr. 309/1990, tale F.F. (di anni 20), originario del casertano. Il giovane era stato fermato, nell’ambito di un posto di blocco disposto in Lacedonia (AV), dopo aver tentato in utilmente di sottrarsi al controllo dei finanzieri “incollandosi” con la sua auto al veicolo che lo precedeva non appena scorto il posto di blocco delle Fiamme Gialle. La perquisizione conseguente il fermo permetteva di rinvenire un grammo di marijuana, immediatamente sottoposto a sequestro Analoga attività di servizio veniva attuata anche nella giornata conclusiva del carnevale per cui in data di ieri (martedì grasso) specifici controlli su strada sono stati predisposti in corrispondenza delle principali arterie d’accesso alla provincia. In tale contesto una pattuglia della Compagnia di Avellino, agli ordini del capitano Salvatore Serra, ha dato corso ad un posto di blocco “itinerante” che ha consentito il controllo dei numerosissimi mezzi in transito, in particolare provenienti dal napoletano. In occasione del servizio attuato nei pressi del casello autostradale dell’A/16 di Avellino est, allorquando i militari del Nucleo Mobile della Compagnia vedevano arrivare un’utilitaria color verde occupata da tre giovanissimi in evidente stato di euforia, intimavano immediatamente l’ALT alla vettura. I militari, dopo aver constatato con i loro occhi come l’euforia dei giovani si fosse subito trasformata in nervosismo ed agitazione, davano corso ad una accurata perquisizione al mezzo ed alle persone: sulla persona di uno di loro, identificato per tale C.F. (di anni 21), residente a Montefalcione (AV), venivano rinvenute ben 17 capsule di plastica della polvere bianca che, a seguito di analisi speditiva tramite NARCOTEST, rivelava la tipica colorazione delle sostanze stupefacenti. Si trattava di 13 grammi di eroina e di 3,5 grammi di cocaina, predisposta nei piccoli contenitori proprio per lo spaccio. Il controllo alla piccola utilitaria permetteva poi di rinvenire anche la presenza di tre stecchette di hashish, per un peso complessivo di 8 grammi. La droga veniva sottoposta a sequestro e per il ragazzo, identificato per tale C.R. (di anni 21), originario di Avellino, non poteva che scattare l’arresto. Dopo l’avviso al magistrato di turno, il ragazzo in serata veniva condotto presso il carcere di Bellizzi ove rimarrà fino alla celebrazione del rito per direttissima. Gli altri due occupanti l’automezzo, identificati per tale C.A. (di anni 26) e D.P.G. (di anni 20) venivano invece denunciati a piede libero alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avellino. Mentre i tre giovani erano oggetto degli accertamenti dei finanzieri, come di consueto in questi casi un’altra pattuglia della Compagnia di Avellino dava corso a specifiche perquisizioni presso le loro abitazioni: la sorpresa ed il dolore dei rispettivi genitori non veniva aggravata dal rinvenimento di ulteriore sostanza stupefacente in quanto i controlli presso i domicili si concludevano con esito negativo. Quasi contemporaneamente, in attuazione di un medesimo dispositivo, una pattuglia della Tenenza di Sant’Angelo dei Lombardi era impegnata in analogo servizio e dava corso ad uno strategico posto di blocco in località Calaggio di Lacedonia (AV), in corrispondenza del casello autostradale dell’A/16. Fermata per controllo una Volkswagen GOLF di colore grigio, i militari immediatamente notavano il nervosismo e l’agitazione di uno dei passeggeri; effettuate le domande di rito e pronti ad intraprendere l’ispezione dell’autoveicolo, era lo stesso ragazzo, identificato per tale M.A. (di anni 25), originario del Salernitano, che consegnava spontaneamente della sostanza stupefacente, custodita sulla propria persona. La droga, sottoposta a sequestro, risultava essere marijuana per un peso complessivo di 9,2 grammi ed il ragazzo era oggetto di specifica segnalazione alla Prefettura di Salerno, ai sensi dell’articolo 75 del D.P.R. nr. 309/1990.

Condividi