IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Ariano Irpino, riapre la strada Manna-Tre Torri
Fca, sindacati uniti per il futuro di Pratola Serra
Ottenere più consiglieri, Ciampi pensa al ricorso al Tar
Lanciarono uova contro i lavoratori Ipercoop, in 5 nei guai
Lega, commissariato il Coordinamento irpino e sospese tutte le cariche provinciali
Biodigestore di Chianche, la Pallini vuole vederci chiaro
Estorsione aggravata e attentati incendiari nei parchi eolici, 5 arresti
Vendevano alcolici a minorenni, denunciati 3 esercenti
Avellino, maxi rissa in via De Conciliis. Dodici denunce e due feriti
Monteforte, entra in un hotel e pretende di dormire sul divano. Denunciato

 

Caso Aias, obbligo di firma per la moglie di De Mita. Domiciliari per Bilotta

Il Tribunale di Avellino

(Il Tribunale di Avellino)
(Foto: Carmine Bellabona)

Si inaspriscono le misure cautelari nei confronti delle persone indagate per il caso Aias. I provvedimenti sono in corso di esecuzione da questa mattina. La procura di Avellino ha disposto arresti domiciliari e obbligo di firma, tra gli altri, per Annamaria Scarinzi, consorte di Ciriaco De Mita, Gerardo Bilotta e alcuni membri della famiglia Preziuso tutti coinvolti nella vicenda dell'utilizzo di fondi europei e nel giro di false fatturazioni riguardanti la gestione del centro per la cura di disabili Aias-Noi con loro di Avellino. L'inchiesta è coordinata dal procuratore Rosario Cantelmo e dall'aggiunto Vincenzo D'Onofrio. Nei giorni scorsi sono stati sequestrati immobili e conti bancari.

Condividi