IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Avellino, cade albero nei pressi del Teatro Gesualdo. Tragedia sfiorata
Neve e forti raffiche di vento in Irpinia, allerta meteo fino a domani
Avellino, 50 proiettili in un tombino al tribunale. Ispezioni nelle armerie della città
Scomparsa a settembre, ritrovata 15enne
Avellino, canile lager in un'area di un'azienda pubblica
Bistrot Bottega Cappuccini, arriva la Chef Carmen Urciuoli
Furto all'ufficio anagrafe, scassinata la cassaforte e rubati i contanti
Parcheggi ad Avellino, nuove tariffe per la sosta in città. Pagamento anche nella pausa pranzo
Chiusura Novolegno, mobilitazione degli operai davanti alla Prefettura
Gli chef aiellesi Del Franco e Di Gisi protagonisti ai Campionati di Cucina Italiana. Gaeta: "Orgoglio per la nostra comunità"

 

Caso Aias, obbligo di firma per la moglie di De Mita. Domiciliari per Bilotta

Il Tribunale di Avellino

(Il Tribunale di Avellino)
(Foto: Carmine Bellabona)

Si inaspriscono le misure cautelari nei confronti delle persone indagate per il caso Aias. I provvedimenti sono in corso di esecuzione da questa mattina. La procura di Avellino ha disposto arresti domiciliari e obbligo di firma, tra gli altri, per Annamaria Scarinzi, consorte di Ciriaco De Mita, Gerardo Bilotta e alcuni membri della famiglia Preziuso tutti coinvolti nella vicenda dell'utilizzo di fondi europei e nel giro di false fatturazioni riguardanti la gestione del centro per la cura di disabili Aias-Noi con loro di Avellino. L'inchiesta è coordinata dal procuratore Rosario Cantelmo e dall'aggiunto Vincenzo D'Onofrio. Nei giorni scorsi sono stati sequestrati immobili e conti bancari.

Condividi