IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Rando Tour Campania, trionfo del circolo Amatori della Bici di Atripalda
Irpinia Sistema Turistico, proroga termine manifestazione di interesse: accolta con favore la richiesta dell'Ordine dei Commercialisti
Lutto tra gli avvocati irpini: è morto il penalista Massimo Preziosi
Presi i ladri dei garage di Avellino e hinterland
Le auto storiche e da corsa sfilano a San Potito Ultra
Controlli nei frantoi irpini, multe salate per due titolari
Picchia la figlia con un bastone, arrestato padre violento
Rinvenuto cadavere in un appartamento, s'indaga
Schianto tra autobus e compattatore, paura per 10 bambini
Avellino, incidente in via Due Principati: auto sbanda e finisce nella scarpata. Ferita una ragazza

 

Colpo alla gioielleria di via Tagliamento. Preso il presunto rapinatore

E' stato ammanettato a Nola dalla polizia

L'auto della polizia

(L'auto della polizia)
(Foto: Irpiniareport)

In manette un pregiudicato 32enne ritenuto uno dei presunti responsabili della rapina di ieri ad Avellino. Si tratta di Antimo Arema arrestato dagli agenti del commissariato di Nola.
Le manette sono scattate per violazione della sorveglianza speciale, ma gli inquirenti ritengono sia uno dei rapinatori della gioielleria "Lo Smeraldo" di via Tagliamento.
A quanto pare i banditi, dopo una fuga lungo la 7bis terminata a Casamarciano hanno abbandonato l'auto. L'arrestato, una volta uscito dall'auto, una Nissan Juke bianca, si è trovato nel Rione Gescal. Spaesato, ha chiesto informazioni ad un passante, che trattandosi di un poliziotto libero dal servizio, ha avvertito i colleghi perchè insospettito.

Condividi