IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Violenta rissa tra giovani, 8 denunce. Chiuso un bar
Fiamme a un bar nella notte, s'indaga. Si segue la pista dolosa
Nascondeva la droga negli slip per poi spacciarla, nei guai 20enne
Fanno esplodere lo sportello bancomat e danno fuoco all'auto
Va in ospedale per partorire e scopre di avere il Coronavirus
Padre e figlia azzannati da un pitbull, ricoverati in ospedale
Rapina al portavalori della Cosmopol a Valle, i dettagli di quanto accaduto
Scosse di terremoto tra Rocca San Felice e Sant'Angelo dei Lombardi
Perde il controllo dell'auto e si schianta, ferita 56enne
"Pater Familias", quando un ristorante è narrazione della storia

 

Colpo alla gioielleria di via Tagliamento. Preso il presunto rapinatore

E' stato ammanettato a Nola dalla polizia

L'auto della polizia

(L'auto della polizia)
(Foto: Irpiniareport)

In manette un pregiudicato 32enne ritenuto uno dei presunti responsabili della rapina di ieri ad Avellino. Si tratta di Antimo Arema arrestato dagli agenti del commissariato di Nola.
Le manette sono scattate per violazione della sorveglianza speciale, ma gli inquirenti ritengono sia uno dei rapinatori della gioielleria "Lo Smeraldo" di via Tagliamento.
A quanto pare i banditi, dopo una fuga lungo la 7bis terminata a Casamarciano hanno abbandonato l'auto. L'arrestato, una volta uscito dall'auto, una Nissan Juke bianca, si è trovato nel Rione Gescal. Spaesato, ha chiesto informazioni ad un passante, che trattandosi di un poliziotto libero dal servizio, ha avvertito i colleghi perchè insospettito.

Condividi