IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Stop al diabete: tre giornate di screening gratuiti a San Michele, Santa Lucia e Serino
Medico muore durante il turno di notte, s'indaga
Sequestro di caciocavalli in un caseificio, nei guai la titolare
Alla ricerca di funghi senza autorizzazione, multe salate per due uomini
Capannone agricolo adibito a officina meccanica, denunciati i titolari
Irpinia Sistema Turistico fa tappa a Sant'Angelo dei Lombardi. Focus sul gas radon
Agronomi e funzionari dell’Arpac a confronto sulle attività agroalimentari
Avellino, forzano un posto di blocco e nella fuga tentano di investire un agente. Nei guai 2 ragazzi
Incidente sul lavoro, operaio cade da una scala di tre metri
Ad Avellino fa tappa Chocolate Days, la festa del cioccolato tradizionale

 

Coltivava piante di canapa indiana nella baracca, nei guai 71enne

Piante di canapa indiana

(Piante di canapa indiana)
(Foto: Irpiniareport)

I Carabinieri della Compagnia di Montella, dopo il sequestro di 13 piantine di canapa indiana operato a Montella la scorsa settimana, quando avevano denunciato un 54enne che aveva realizzato una serra sul balcone della propria abitazione, hanno rinvenuto un’altra piantagione illegale. In questo caso, nella giornata di ieri, un pregiudicato di Paternopoli è stato denunciato in stato di libertà dai Carabinieri della locale Stazione sempre perché ritenuto responsabile del reato di coltivazione e produzione di sostanze stupefacenti. I Carabinieri, grazie ad un’approfondita conoscenza del territorio, appresa la notizia, al fine di verificarne la veridicità e di concerto riscontrare gli elementi probanti di tale reato, avviavano mirati servizi, monitorando i luoghi frequentati dal pensionato 71enne e predisponevano mirati servizi di osservazione. Proprio tali servizi davano la conferma della notizia acquisita ai Carabinieri che optavano per una perquisizione domiciliare durante la quale rinvivano e sequestravano una piccola coltivazione di canapa indiana. In una baracca adibita a serra attigua alla propria abitazione, infatti, il 71enne, al riparo dallo sguardo indiscreto dei vicini coltivava tre le piante di canapa indiana, tutte invasate ed alte quasi un metro. Alla luce delle evidenze raccolte, il pensionato è stato denunciato in stato di libertà alla competente Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Capo, Dott. Rosario Cantelmo.

Condividi