IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Violento temporale in Alta Irpinia provoca una frana, chiusa la strada provinciale 143 a Bagnoli
Cade dal ponteggio in un cantiere, operaio 47enne in prognosi riservata
Il neo sindaco di Cervinara Caterina Lengua positivo al Covid-19
Tentano di disfarsi della droga gettandola nel water, in manette due fidanzati
Covid-19 in Campania, torna l'obbligo della mascherina all'aperto. C'è l'ordinanza di De Luca
Una 48enne di Avellino è risultata positiva al Covid-19. Da luglio ad oggi i casi registrati sono 205
Coronavirus, chiuso il Comune di Cervinara. Avviata la sanificazione
Attraverso una mail rubano password e dati personali e gli svuotano il conto corrente
Coronavirus, registrati 6 contagi in Irpinia. Uno ricoverato in ospedale
Covid-19, altri 12 contagi in Irpinia: 2 ad Avellino

 

Denuncia e sanzione a una conceria per inquinamento del torrente Solofrana

Sversamenti illeciti nel torrente Solofrana

(Sversamenti illeciti nel torrente Solofrana)
(Foto: Irpiniareport)

I carabinieri arabinieri delle Stazioni Forestale di Serino e Forino, a seguito attività di controllo inerente all’inquinamento ambientale del torrente “Solofrana”, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino il legale rappresentante di una conceria di Solofra, ritenuto responsabile di Gestione illecita di rifiuti. Nello specifico, presso l’industria i Carabinieri accertavano il deposito incontrollato di rifiuti speciali non pericolosi, consistenti in circa 1 mc di cuoio conciato (scarti, cascami, polveri e ritagli, polveri di lucidatura contenenti cromo) e circa 6 mc di rifiuti liquidi acquosi. Nel corso del controllo veniva altresì riscontrata l’omessa compilazione del registro di carico e scarico rifiuti, in particolare il mancato riporto nelle annotazioni di carico dei rifiuti rinvenuti all’interno dell’opificio. Pertanto veniva comminata la sanzione amministrativa di circa 2mila euro.

Condividi