IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Aggressione al carcere di Bellizzi, detenuti in ospedale
Nascondeva la droga nella playstation, nei guai 50enne
Ovini e bovini non registrati presso un'azienda: denunciato il titolare per truffa, ricettazione e falsità in atti
Avellino, appartamento in fiamme a Borgo Ferrovia
Aiello del Sabato, sorpresi a coltivare droga nei campi. Nei guai marito e moglie
Avellino, truffatore maldestro cade per le scale e si frattura un femore
Assalto in una gioielleria, razzia di orologi e oro. Bottino da quantificare
Tenta il suicidio assumendo psicofarmaci, 34enne salvata in extremis
Fiamme a un deposito, paura per i residenti della zona
Non corre pericolo di vita il 20enne colpito al volto con una mannaia da macellaio

 

Donne nei guai: una 61enne in carcere per droga. Un'altra inscena una falsa rapina

Le operazioni sono state compiute dagli agenti del Commissariato di Lauro e dalla Squadra Mobile

La volante della Polizia

(La volante della Polizia)
(Foto: Carmine Bellabona)

Una donna di 56 anni è stata denunciata dagli Agenti del Commissariato di Lauro perché responsabile di calunnia e procurato allarme. La donna aveva dichiarato di essere stata vittima di una rapina posta in essere dall’ex convivente della figlia. Le indagini effettuate dagli Agenti consentivano però di acclarare che la donna, per motivi di carattere personale aveva dichiarato il falso e che la rapina non era affatto stata compiuta. La donna è stata denunciata. Gli Agenti della Squadra Mobile della Questura, invece, hanno dato esecuzione all’ordine di carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica di Napoli, nei confronti di una 61enne, napoletana. La donna, che dovrà espiare la pena di 7 anni di reclusione per reati connessi allo spaccio ed uso di sostanze stupefacenti è stata rintracciata presso la propria abitazione per essere associata presso la locale casa Circondariale.

Condividi