IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Allevava cinghiali illegalmente, denunciato un anziano
Monteforte Irpino, fiamme al centro commerciale "Montedoro": bruciato un furgone
Avellino, schianto alla frazione Picarelli: due feriti
Spaccio di droga ad Atripalda, arrestato 40enne
Avellino, furti nei supermercati: fermati 4 rumeni
Lo chef Gianluigi Cipriano dona zeppole al reparto Covid del Moscati
Avellino, scoppia incendio in un garage. Paura a Rione San Tommaso
Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, il bilancio dei Carabinieri: 54 arresti e 328 denunce
Cerealicoltura anima fertile dell'Irpinia, Picariello (Ordine Agronomi): "Bene l’associazionismo nel settore per crescere e fare impresa"
Furti, bloccato immigrato clandestino. Si aggirava con fare sospetto tra le abitazioni

 

Dramma a Solofra, muore dopo un malore in conceria

Disposto il sequestro della salma dopo la denuncia dei familiari

L'ospedale

(L'ospedale )
(Foto: Carmine Bellabona)

E' morto il 55enne che ieri è stato ricoverato all'ospedale Landolfi di Solofra per difficoltà respiratorie. L'uomo, Gerardo Troisi, chimico di un'azienda conciaria del luogo, ha accusato, mentre stava lavorando, fastidi respiratori ed è stato subito trasportato al Pronto Soccorso. Dai primi accertamenti i medici hanno immediatamente disposto il ricovero e dopo alcune ore è avvenuto il decesso. I familiari del defunto hanno presentato denuncia ai Carabinieri della stazione di Solofra, che hanno subito avvertito il sostituto procuratore della Repubblica di Avellino. Il magistrato ha disposto il sequestro della salma, trasferita nel frattempo nella sala mortuaria dell'ospedale. Con molta probabilità verrà ordinata l'autopsia del corpo per poter stabilire le cause del decesso. Le indagini si stanno svolgendo sul luogo di lavoro dell'uomo per capire se il malore sia stato procurato dall'inalazione di qualche sostanza nociva oppure soffrisse già di qualche patologia legata all'apparato respiratorio

Condividi