IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Esplosione al bancomat, torna in azione la banda della marmotta
Tragico incidente nella notte, perdono la vita zio e nipote di 15 anni
Raid al ristorante, le impronte incastrano il ladro
Bruciano tre auto nella notte, s'indaga
Muore sotto gli occhi del figlio, tragedia in autogrill
Furto al Comune di Cervinara, rubati 1000 euro e le carte d'identità
L'assessore regionale Lucia Fortini all'Istituto Comprensivo di Aiello del Sabato per il progetto "Scuola Viva"
Spaccio di droga, 30enne arrestato. In casa nascondeva hashish
Abbattono il muro divisorio e si appropriano dell'appartamento adiacente, nei guai marito e moglie
Cesinali, al via i festeggiamenti di San Gerardo. Weekend di musica, degustazione e divertimento

 

Dramma della gelosia: uccide la moglie a coltellate

E' accaduto a Carpi. L'uxoricida è un operaio irpino

La figlioletta della coppia, al momento della tragedia, dormiva nella sua cameretta. Indaga la polizia

La volante della Polizia

(La volante della Polizia)
(Foto: Carmine Bellabona)

Tragedia a Carpi, in provincia di Modena. Il fatto è accaduto questa mattina, poco prima delle sette. Un operaio di Avellino, da anni residente in Emilia Romagna, ha ucciso la moglie a coltellate. La vittima è Giuseppa Caruso, 45 anni, di origini siciliane, dipendente del comune modenese. Il dramma s'è consumato nell'abitazione della coppia, che viveva con la figlioletta di nove anni, la quale al momento dell'omicidio dormiva nella sua cameretta. Ad agire sarebbe stato Dario Solomita, 41 anni. E' stato lo stesso uxoricida a chiamare la polizia. Sul suo profilo Facebook giovedi' scorso, alla voce 'situazione sentimentale', aveva cambiato il proprio stato da 'sposato' a 'relazione complicata'. La coppia viveva da cinque anni al secondo piano della palazzina di via Lama a Carpi. Le indagini sono state affidate alla polizia.

Condividi