IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
"Pater Familias", quando un ristorante è narrazione della storia
Spaventoso incidente sui binari, treno travolge auto. Ferito un 64enne irpino
Mancata ripresa degli sport da contatto, Barbaro (Asi): "È una decisione conservativa e insensata"
È morto il 53enne travolto dal trattore, choc a Torella dei Lombardi
Giovane 32enne muore dopo una gastroscopia, s'indaga
Fiamme in autostrada, distrutta un'auto. Salvi tre ragazzi
Sorpreso a bruciare rifiuti in una discarica abusiva, denunciato 38enne
Polveri sottili, andane e cippatura le alternative all’abbruciamento dei residui vegetali. Le proposte degli Agronomi
Solofra, sequestrato un cantiere per opere abusive. Denunciato l'imprenditore
Costruisce abusivamente un fabbricato in zona a rischio sismico e di frana. Denunciato

 

È mistero sul decesso del 55enne di Atripalda ritrovato in una pozza di sangue

Controlli dei carabinieri

(Controlli dei carabinieri )
(Foto: Carabinieri)

È giallo sulla morte di Michele Luigi Naccarella, il 55enne ritrovato cadavere in una pozza di sangue nella sua abitazione di Atripalda. La salma è stata sottoposta a sequestro. Domani si svolgerà l'autopsia per capire le cause del decesso e far luce su quanto accaduto. Naccarelli oltre ad un'emorragia interna presentava una profonda ferita alla testa. In quella stessa abitazione, Naccarelli nel gennaio del 2012, uccise la moglie Fabiola Speranza con sette colpi di pistola. Il 55enne venne processato con rito abbreviato e condannato in primo grado a 12 anni di reclusione. In Appello poi la pena fu ridotta a dieci anni di reclusione. Ad oggi gli erano rimasti pochi mesi prima di finire di scontare completamente la sua pena. Ma durante questi anni Naccarelli si era ammalato. Soffriva di una gastrite acuta. Quando è uscito dal carcere è stato anche ricoverato in ospedale per dei controlli, e le sue condizioni di salute non erano delle migliori. Ora la Procura di Avellino sta cercando di far luce su quanto accaduto ieri sera.

Condividi