IRPINIAREPORT | quotidiano online di Avellino Capoluogo e dell'Irpinia
Redazione    Registrazione
Da oggi riaprono gli scavi archeologici di Mirabella Eclano
Avellino, obbligo della mascherina al Corso da oggi fino a lunedì. Multa da 400 euro per i trasgressori
Ferragosto in Irpinia, scattati i controlli per garantire sicurezza e legalità
Coltivavano piante di cannabis, nei guai padre e figlia
Pugni e schiaffi a un giovane per rapinarlo dello smartphone, arrestato napoletano
Tragedia sfiorata in autostrada: albero cade sull'A16
Avellino, movida e assembramenti: vietata la vendita di alcolici dopo le 21 nei market
Guasto condotta idrica a Mercogliano, dieci Comuni senz'acqua
Ospedale di Solofra, restituiti ai donatori i 230mila euro raccolti per la realizzazione della terapia intensiva
Uffici Postali aperti a Ferragosto, 160 ad Avellino e provincia

 

Esalazioni dalla caldaia, muore una donna. Intossicati il marito e la cognata

Intervento dei carabinieri

(Intervento dei carabinieri)
(Foto: Irpiniareport)

Nella tarda serata di ieri, a Mirabella Eclano, una 70enne è deceduta a causa di probabili esalazioni propagate dalla caldaia a metano collegata all'interno dell'abitazione. Nell'occorso sono rimasti intossicati il marito coetaneo e la cognata 50enne (entrambi in prognosi riservata presso l'ospedale di Salerno) mentre il marito di quest'ultima, sopraggiunto per soccorrere i malcapitati, ha riportato una lieve intossicazione. Oltre a personale medico del 118, sul luogo sono prontamente intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano ed i Vigili del Fuoco del distaccamento di Grottaminarda. Su disposizione dell'Autorità Giudiziaria l'abitazione è stata sottoposta a sequestro e la salma traslata presso l'obitorio dell'ospedale di Benevento. Indagini in corso.

Condividi